Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19: nel Lazio i nuovi positivi sono 1.078, il rapporto con i tamponi è al 6%

Continua a preoccupare la variante indiana. Controlli in aeroporto, mentre la Regione invoca il blocco dei voli dall’India

ROMA – Nelle ultime 24 ore nel Lazio sono stati effettuati 17 mila tamponi (+1.913 rispetto a ieri) e oltre 19 mila antigenici per un totale di oltre 36 mila test. I nuovi casi registrati sono 1.078 (+139), 32 i decessi (-2) e +1.579 i guariti. Aumentano i casi, mentre diminuiscono i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 6%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale è al 2%. I casi a Roma città sono a quota 400.

LA VARIANTE INDIANA

Continua a preoccupare la possibilità che nel Lazio si verifichino focolai di variante indiana del Covid. Lo stesso Governatore Zingaretti ha richiamato la necessità di bloccare, in via temporanea, i voli provenienti dall’India: “Dal punto di vista sanitario abbiamo attivato la struttura per i necessari controlli sui voli in arrivo dall’India all’aeroporto di Fiumicino. Solo oggi centinaia di passeggeri. Ma è indispensabile attivare forme di quarantena controllata per gli arrivi e bloccare i voli dall’India sollecitando anche iniziative che coordinino a livello europeo gli arrivi”. I controlli agli scali aeroportuali vengono effettuati dalle USCAR ma, come riferito dall’Assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, “I tamponi non sono sufficienti. È necessario che vengano fatte delle quarantene controllate, possibilmente in aree quali le caserme. Il Servizio sanitario regionale non può farsi carico di gestire migliaia di arrivi. Daremo, come sempre, tutta la nostra collaborazione alla Protezione civile nazionale e alle autorità di pubblica sicurezza, ma il tema va risolto a monte sospendendo, in questa fase, gli arrivi dall’India. Siamo fortemente impegnati in una vasta indagine epidemiologica nel sud Pontino volta a tracciare almeno 300 casi giunti dall’India negli ultimi giorni“.

Ads

TUTTI I DATI DALLE ASL DI ROMA E DEL LAZIO

Nella Asl Roma sono 126 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi con patologie. 

Nella Asl Roma 2 sono 204 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano dieci decessi con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 72 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 4 sono 95 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 92 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano cinque decessi con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 117 casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano tre decessi con patologie.

Nelle province si registrano 372 casi e sono sei i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 157 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 77 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano 88 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano tre decessi di 67, 74 e 75 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 75 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl di Rieti si registrano 52 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 76 e 79 anni con patologie.

Red

Previous articleAutostima e la sua importanza
Next articleRifiuti: mancano pochi giorni alla decisione sul commissariamento di Roma