Home Notizie Città Metropolitana

Covid-19, vaccini ai maturanti: in mezz’ora 20mila prenotazioni

Sono partite le prenotazioni per la tre giorni di vaccinazione dedicata ai ragazzi che quest’anno dovranno sostenere gli esami di maturità

ROMA – Sono partite oggi le prenotazioni per la somministrazione del vaccino anti Covid ai maturandi di Roma e del Lazio. Nei giorni 1, 2 3 giugno verrà somministrata la prima dose del vaccino Pfizer (con un richiamo a 35 giorni). “In 30 minuti oltre 20mila prenotazioni per le vaccinazioni dei maturandi – ha commentato in mattinata l’Assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato – È un grande successo. La risposta da parte dei ragazzi che devono sostenere l’esame di maturità è positiva, questo dato ci dice che stiamo andando nella direzione giusta. Le vaccinazioni nel Lazio vanno spedite, andiamo avanti così“.

LA PRENOTAZIONE

Per effettuare la prenotazione serve il codice fiscale e la tessera sanitaria. Si può seguire la procedura presente sul sito prenotavaccino-covid.regione.lazio.it. Con la prenotazione del primo appuntamento sarà automaticamente prenotato anche il richiamo, da effettuare sempre nello stesso punto di somministrazione. “L’adesione alla vaccinazione è libera e volontaria. Possono prenotare la vaccinazione le persone assistite dal Servizio Sanitario Regionale (SSR) della Regione Lazio, ovvero tutti coloro che sono assistiti da un medico di famiglia convenzionato con il SSR“, spiegano dalla Regione.

Ads

DALLA REGIONE LAZIO

Si punta a mettere in sicurezza la sessione degli esami di maturità, sia per i ragazzi che per i docenti: “La gran parte del personale docente e non docente avrà avuto il vaccino ed è importante che lo abbiano anche i maturandi”, commenta D’Amato. “Vaccinare i maturandi ora è possibile e lo faremo. Torniamo alla normalità con i vaccini e pensando a tutti. È giusto pensare a ragazzi e ragazze che hanno di fronte questa prova, dopo 2 anni difficili anche per lo studio e la vita sociale“, conclude il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Red

Previous articleTor Marancia, la petizione dei cittadini: abbattete l’ex scuola Mafai
Next articleRifiuti: il TAR accoglie il ricorso del Comune, sfuma l’ipotesi commissariamento