Home Notizie Cronaca Roma

Covid-19: il Lazio pronto a far ripartire le vaccinazioni con AstraZeneca

Sono 1.963 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, il rapporto con i tamponi effettuati è al 12%

ROMA – Con l’ok arrivato quest’oggi da parte dell’Agenzia europea del farmaco Ema per il vaccino anti-Covd di AstraZeneca, anche la campagna vaccinale nel Lazio potrà nuovamente comprendere questo siero. La direttrice dell’Ema, Emer Cooke, ha sottolineato come “I benefici sono superiori ai rischi. Il vaccino non è legato a rischio trombosi“. Nel Lazio è stata immediata la comunicazione da parte dell’assessore alla Sanità sulla possibile ripresa delle vaccinazioni: “Siamo pronti a ripartire riattivando le sedi vaccinali già domani mattina con tutti coloro che sono prenotati per la somministrazione del vaccino Astrazeneca. Siamo in attesa che AIFA si pronunci per rimuovere il divieto di utilizzo del vaccino Astrazeneca dopo il pronunciamento da parte di EMA. Ora non si perda altro tempo”.

I DATI DEL LAZIO

I dati diramati dalla Regione Lazio per le ultime 24 ore parlano di oltre 15 mila tamponi (-1.688 rispetto a ieri) e oltre 20 mila antigenici effettuati per un totale di oltre 36 mila test. I nuovi casi registrati sono stati 1.963 (+235), 23 decessi (+3) e +1.300 guariti. “Aumentano i decessi, i casi, i ricoveri e le terapie intensive – commenta d’Amato – Il rapporto tra positivi e tamponi è a 12%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale è al 5%. I casi a Roma città sono a quota 800. La stima del valore RT è in calo”.

Ads

GUARDA IL VIDEO-APPROFONDIMENTO VACCINI E SULLE VARIANTI DEL COVID-19

DRIVE THROUGH VACCINALE A TOR VERGATA

Con la possibilità di tornare ad utilizzare le dosi di AstraZeneca nel Lazio si punta ad incrementare il più possibile la campagna vaccinale. Uno dei progetti che dovrebbe prendere il via già nelle prossime settimane, sfrutta l’enorme spazio di Tor Vergata utilizzato durante il Giubileo del 2000. Qui potrebbe partire un drive through nel quale ricevere la somministrazione del vaccino direttamente in auto, il tutto in una ventina di minuti. Altra possibilità allo studio della Regione Lazio è quella di utilizzare gli hub h24, oltre all’utilizzo dei medici di base e delle farmacie. L’obiettivo al momento resta quello di superare le 20mila vaccinazioni al giorno, per arrivare fino a 60mila. Il tutto nella speranza che l’approvvigionamento delle dosi non subisca ulteriori rallentamenti.

TUTTI I DATI DALLE ASL DI ROMA E DEL LAZIO

Nella Asl Roma 1 sono 340 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono diciannove i ricoveri. Si registrano cinque decessi con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 361 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono centododici i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registrano sei decessi con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 104 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 181 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 205 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl Roma 6 sono 193 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie.

Nelle province si registrano 579 casi e sono otto i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 225 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl di Frosinone si registrano 234 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano sei decessi di 77, 80, 81, 87, 92 e 93 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 60 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 95 anni con patologie.

Nella Asl di Rieti si registrano 60 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 92 anni con patologie.

Red

Previous articleTi racconto il viaggio (e quello che ho imparato)
Next articlePorti e stazioni: i viaggi nell´antica Roma