Home Notizie Cronaca Roma

Regione Lazio: slitta al 18 gennaio il rientro in aula per le Superiori

Zingaretti pronto a firmare l’ordinanza: la didattica proseguirà al 100% in DAD fino al 18 gennaio

SHARE

ROMA – Sarà il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti a firmare nella giornata di una un’ordinanza per posticipare il rientro a scuola degli studenti delle superiori. La notizia è stata diramata in una nota dalla Regione Lazio, mentre il testo dell’ordinanza dovrebbe arrivare nelle prossime ore.

IL RIENTRO SLITTA AL 18 GENNAIO

Il ritorno in classe per gli studenti delle scuole superiori del Lazio sarà posticipato al 18 gennaio, mentre fino ad allora le lezioni proseguiranno con al 100% in DAD. Per quanto riguarda le università invece proseguiranno con la didattica a distanza come previsto dal Dpcm nazionale.

LIVELLO DI ATTENZIONE MASSIMO

Lo slittamento del rientro in classe è stato deciso dalla Regione in autonomia, al di là di quelle che saranno le scelte attuate dal Governo a livello nazionale: “Il nostro obiettivo – spiega il vicepresidente della Giunta regionale Daniele Leodori – è quello di riaprire in sicurezza le scuole ma è doveroso farlo garantendo il massimo livello di attenzione. La Regione Lazio dopo aver potenziato il sistema dei trasporti è pronta a far ritornare gli studenti in presenza ma la curva dei contagi di questi ultimi giorni ci costringe a scegliere la prudenza. Dal 18 gennaio – conclude Leodori – seguiremo le indicazioni nazionali in merito alla riapertura in presenza delle scuole”.

SCUOLA SICURA

Intanto, anche in vista del ritorno a scuola, prosegue la campagna “Scuolasicura” che offre gratuitamente a ragazzi dai 14 ai 18 anni senza prescrizione medica e al personale scolastico munito di prescrizione la possibilità di effettuare un tampone rapido.

Red