Home Notizie Cronaca Roma

Lazio verso l’arancione, oggi la cabina di regia

Da martedì possibili riaperture e scuola in presenza fino alle medie, prima delle nuove chiusure disposte per Pasqua

ROMA – Nonostante i dati sui nuovi contagi di ieri superino nuovamente le 2mila unità (sono stati 2.055) il valore Rt per il Lazio sarebbe a 0,99, anche con una riduzione dei focolai e l’incidenza di 205 positivi ogni 100mila abitanti. Con questi dati la Regione aspetta il verdetto di oggi della cabina di regia che deciderà sulle nuove colorazioni per le regioni, in vista della stretta di Pasqua che sarà invece uguale per tutti.

FORSE IN ARANCIONE DA MARTEDÌ

La decisione che dovrebbe arrivare nelle prossime ore sarà comunque in vigore a partire dalla giornata di martedì. Questo perché l’ordinanza del Ministro Speranza che poneva in zona rossa il Lazio è stata resa effettiva da lunedì 15marzo, per la durata di due settimane.

Ads

SI TORNA A SCUOLA

Anche le scuole potrebbero riaprire da martedì 30 marzo. “Qualora i dati epidemiologici facciano tornare il Lazio in zona arancione gli asili nido, le materne, le scuole elementari e le medie riapriranno con le attività in presenza. Per quanto riguarda le superiori, queste rimarranno chiuse continuando ad assicurare la didattica a distanza – rende noto Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Scuola e Formazione della Regione Lazio – La decisione riguarda le giornate antecedenti le vacanze di Pasqua, cioè il 29, 30 e 31 marzo e sarà formalizzata nelle prossime ore con un’ordinanza regionale a firma del Presidente”.

Red

Previous articleMusica e teatro per portare solidarietà e cultura a domicilio degli spettatori
Next articleRegione, ultimatum sui rifiuti: da AMA e Comune un Piano in 30 giorni oppure sarà commissariamento