Home Notizie Cronaca Roma

Monte Carnevale: bocciato in Regione lo stop alla discarica richiesto da FdI

Il documento, arrivato ieri in Consiglio Regionale, è stato bocciato dalla maggioranza. FdI: “Evidentemente vogliono tenersi aperta questa soluzione perché sanno di non essere in grado di progettare un nuovo efficace sistema”

SHARE

VALLE GALERIA – È stato bocciato nella seduta del 31 marzo del Consiglio Regionale del Lazio, l’atto presentato da FdI per chiedere l’annullamento del progetto per la realizzazione di una discarica nella cava di Monte Carnevale. La costruzione di questo invaso, che dovrebbe diventare la nuova discarica di servizio della Capitale, è finita nelle scorse settimane all’interno dell’inchiesta che ha portato agli arresti domiciliari per la dirigente regionale, Flaminia Tosini e per l’imprenditore Valter Lozza. Quest’ultimo è infatti il proprietario della società Mad Srl che, tra le altre cose, ha messo in cantiere la costruzione della nuova discarica.

LE ACCUSE ALLA MAGGIORANZA IN REGIONE

Gli esponenti di Fdi si sono quindi scagliati contro la maggioranza in Consiglio Regionale, che ha bocciato l’atto da loro presentato: “Come pensiamo da tempo la qualità della vita dei cittadini di Roma e del Lazio non è una priorità delle Amministrazioni Zingaretti e Raggi”,  commentano Giancarlo Righini consigliere regionale del Lazio di Fdi , Rachele Mussolini  consigliere comunale di Roma di Fdi Federico Rocca responsabile Fdi Enti Locali, Valerio Garipoli  già consigliere municipale XI Municipio. “Questo è il senso della bocciatura del ODG presentato da Fratelli d’Italia in Consiglio Regionale, in cui si chiedeva di mettere nero su bianco la definitiva cancellazione del progetto discarica a Monte Carnevale”, aggiungono.

BASTA RIFIUTI NELLA VALLE GALERIA

Da FdI non manca la polemica dopo la bocciatura, soprattutto in relazione al territorio, già ampiamente martoriato, della Valle Galeria: “La maggioranza del Lazio aveva l’occasione per fugare i tanti dubbi che aleggiano sull’effettiva volontà di Dem e Pentastellati di realizzare un altro impianto di stoccaggio rifiuti nel territorio già molto provato della Valle Galeria, ma evidentemente vogliono tenersi aperta questa soluzione perché sanno di non essere in grado di progettare un nuovo efficace sistema di raccolta, riciclo e smaltimento per il Lazio e per la Capitale”, concludono.

Red