Home Notizie Cronaca Roma

Vaccini Lazio: annullati anche gli appuntamenti di domani, mercoledì 17 marzo

Tutti i cittadini che non potranno vaccinarsi domani saranno richiamati

SALUTE – Come ormai noto ieri l’AIFA ha sospeso temporaneamente e in via precauzionale la somministrazione del vaccino anti-Covid 19 di AstraZeneca. Il pronunciamento dell’Ema sul vaccino prodotto dalla casa biofarmaceutica anglo-svedese è atteso per giovedì 18 maggio. Nel frattempo, come già successo ieri, anche tutti gli appuntamenti fissati per domani, mercoledì 17 marzo, nel Lazio, sono stati annullati mediante 7mila SMS inviati a chi aveva prenotato il vaccino. Tutti i cittadini che non si sono potuti vaccinare a causa di questa sospensione, ha assicurato la Regione, saranno richiamati. Intanto prosegue la campagna vaccinale con Pfizer e Moderna verso gli Over 80 e i soggetti fragili. Da domani al via le prenotazioni per i non vedenti.

LA REGIONE

Anche nella giornata odierna sono stati inviati i messaggi sms a tutti coloro che sono prenotati per la vaccinazione nella giornata di domani con AstraZeneca invitandoli a non presentarsi al sito vaccinale ed attendere nuove comunicazioni”, ha comunicato l’Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio, che ha assicurato che i cittadini cui l’appuntamento pè stato annullato saranno “tutti automaticamente reinseriti presso gli stessi centri vaccinali non appena si avranno indicazioni chiare ed inequivocabili da parte di AIFA”, e questo potrebbe avvenire molto presto: “Se il 18 marzo verranno sciolte le riserve siamo già in grado dal giorno successivo di richiamare coloro che sono stati temporaneamente sospesi sempre presso lo stesso centro vaccinale”. Nel frattempo, ha fatto sapere l’Unità di Crisi, “tutte le dosi dei vaccini AstraZeneca non utilizzate ed integre sono state riposte nei frigoriferi in attesa di essere nuovamente autorizzate alla somministrazione”.
Per quanto riguarda invece le fasce di popolazione più a rischio e fragili, “si sta andando avanti con le somministrazioni dei vaccini Pfizer e Moderna agli over 80, alle vulnerabilità e domani partiranno le prenotazioni rivolte ai non vedenti (cod. C05)”.

Ads

APT

Previous articleBastano poche ore di pioggia per mettere in ginocchio l’Ardeatina e la Laurentina
Next articleTor Marancia: al vaglio 86 proposte progettuali per il Centro Culturale