Home Rubriche Benessere Olistico

Autostima e la sua importanza

L’autostima la colonna portante della propria vita, per poter far fronte alle difficoltà, credere nelle proprie potenzialità, essere in grado di realizzare ciò che desideri

Su questo argomento è stato detto molto, oggi voglio parlarne perché ho ideato un corso per poter fare un percorso di crescita. Capiamo da cosa può nascere una bassa stima di sé, sicuramente il fattore primario risale all’infanzia e dovuta a quel senso di abbandono anche per una mancanza di attenzione o poca presenza dei genitori, abuso fisico ed emotivo, di non meritare perché gli stessi genitori hanno comportamenti litigiosi tra loro, per traumi subiti nell’ambiente scolastico come bullismo, oppure cresciuto in ambiente che presenta:

  • Mancanza d’affetto: ambiente punitivo, freddezza, non rassicurato, difficoltà relazionali;
  • Essere criticato: giudicato, disapprovato, farlo sentire inadeguato, dubitare delle prestazioni;
  • Aspettative eccessive: genitori che incitano, delusioni, non accettato, non amato;
  • Svantaggiato: crescere nel disagio socio-economico, complesso inferiorità, volersi riscattare.

La bassa autostima in età adolescenziale, può essere caratterizzata dal confronto con i compagni di scuola e sentirsi inferiore e incorrere a essere bullizzati, l’aspetto fisico di non sentirsi adeguati può creare sfiducia, non sentirsi parte di un gruppo.

Ads

In età adulta può accadere sentendosi in cattiva salute, aver subito eventi negativi, problemi economici e lavorativi come stalking, la fine di una relazione.

Sono aspetti che inducono a un forte abbassamento della propria stima, possono essere svariati gli effetti che causano questo stato di “inferiorità”:

  • paura di sbagliare, non avere consapevolezza delle proprie potenzialità;
  • avere terrore del giudizio altrui, può provocare stati di ansia;
  • sensi di colpa, per non essere ciò che gli altri vorrebbero;
  • problemi relazionali e spesso sessuali;
  • incapacità di esprimere i propri sentimenti e necessità;
  • avere una visione pessimistica di ciò che ci circonda;
  • sentirsi inadeguati in nuove opportunità.

L’autostima può essere causata da svariati fattori e spesso non riconosciuti dallo stesso che ne soffre, con il coaching olistico possiamo andare a entrare in relazioni su tutte queste emotività che creano dissonanza tra loro e cercare di riequilibrare, per riappropriarsi della propria personalità e potenzialità di cui ognuno dispone è importante fare passaggi adeguati, vediamo dei suggerimenti:

  • fondamentale prendere consapevolezza di chi sei e cosa vuoi veramente;
  • accettati per ciò che sei realmente e comprendi senza timori chi sei;
  • rifletti se è reale ciò che desideri o se si tratta di ciò che gli altri desiderano per te;
  • cos’è che condiziona le tue emotività paure, senso di colpa, vergogna, etc..

Comprendere questi concetti è importante per poter iniziare a lavorare su se stesso e migliorare. Successivamente sono le domande da porsi per comprendere il proseguo di evoluzione:

  • Ciò che desidero appartiene veramente a me?
  • I miei desideri arrivano dal mio volere o voglio accontentare gli altri?
  • Ciò che penso di me stesso o è condizionato da altri?
  • Perché voglio compiacere il prossimo?
  • Cosa posso fare per appagare me stesso?

Sono domande per iniziare a entrare in relazione con le proprie emotività.

Per poter iniziare il tuo percorso e aderire al mio corso “Accrescere la Tua Autostima” ti invito a contattarmi al 3407204152 per un primo colloquio gratuito.

Continua a seguirmi sul mio blog www.facilitatoreemozionale.it

Previous articleIl Comune chiede lo spostamento delle bancarelle estive sulla riva opposta del Tevere
Next articleCovid-19: nel Lazio i nuovi positivi sono 1.078, il rapporto con i tamponi è al 6%