Home Rubriche City Tips

Cinque consigli per una gita fuori porta nei dintorni di Roma

Sappiamo bene quante bellezze artistiche e storiche sia in grado di esprimere la Capitale. È anche vero che, però, quando si tratta di andare in cerca di un po’ di relax lontano dal caos cittadino tipico di Roma, la cosa migliore da fare è recarsi verso una delle infinite località affascinanti che costellano i dintorni. Vediamo insieme 5 consigli utili per fare una rilassante escursione da soli, in compagnia o in famiglia. L’importante, qualora vogliate fare visite o attività una volta giunti a destinazione, sarà prenotare con un po’ di anticipo – viste anche le restrizioni anti-Covid – sui portali come Hellotickets, che offrono informazioni e consentono di fare rapidi confronti.

1 Civita di Bagnoregio

Quello di Civita di Bagnoregio, distante un paio d’ore da Roma e situato al confine con l’Umbria, è un borgo inserito nella lista dei più belli d’Italia. È rimasto immutato nei secoli, consentendo a chi lo visita di fare un viaggio nel tempo fino al Medioevo. Vicoli, abitazioni incastonate nel tufo e paesaggi incredibili: Civita di Bagnoregio è un luogo iper suggestivo e rilassante, arroccato su uno sperone di roccia. Imperdibile la visita alle rovine etrusche.

Ads

2 Sacro Bosco di Bomarzo

Il fascino mostruoso – è proprio il caso di dirlo – del Sacro Bosco di Bomarzo, detto anche Villa delle Meraviglie o appunto Parco dei Mostri, è senza tempo. Si trova nelle vicinanze di Viterbo ed è costellato da strutture che rappresentano divinità, animali mitologici e mostri d’ogni sorta (sono realizzate in basalto e risalgono al XVI secolo). Qui si trova anche la Casa Inclinata, che ha ispirato il leggendario pittore Salvador Dalì.

3 Tivoli

Una perfetta gita fuori porta è poi quella con destinazione Tivoli. Ci troviamo a soli 30 chilometri da Roma e questo Comune offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi di interesse storico e culturale, architetture religiose e militari oltre all’area protetta del Monte Catillo. Ci sono due simboli che identificano Tivoli, sono Villa Adriana e Villa d’Este. La prima fu dimora dell’imperatore Adriano nel II secolo d.C.: il suo aspetto è classico ed è circondata da statue romane. La seconda è in perfetto stile rinascimentale, celebre per i suoi giardini e le spettacolari fontane.

4 Cascate dell’Inferno

Se siete in cerca di serenità ma non volete passeggiare nei borghi o tra le ville, allora forse volete immergervi nella natura selvaggia per fare un po’ di sano trekking. Tra i posti vicino Roma perfetti in questo senso ci sono senza dubbio le Cascate dell’Inferno. Ci troviamo nel Comune di Formello, a 40 minuti dalla Capitale: si parte da qui e si segue il sentiero delle Porcineta fitto di boschi e ampi pascoli. Termina proprio sul ciglio della cascata per una camminata di un paio d’ore circa.

5 Lago di Bracciano

Gita fuori porta molto amata dai romani è quella al Lago di Bracciano, il sesto in Italia per profondità. E’ a meno di un’ora da Roma, situato a nord della città e circondato dai Monti Sabatini. Le attività da fare sono tantissime, in particolare per chi ama gli sport d’acqua ma non solo. Si possono fare immersioni, andare a vela oppure girare in canoa. Per chi ama la due ruote, spazio alle passeggiate sulla Ciclovia dei laghi (collega il Lago di Bracciano a quello di Martignano). Si sta all’aria aperta per una sicura boccata d’aria pura, in totale relax.

Previous articleCovid-19: nel Lazio sono 6,410 i nuovi positivi, il rapporto con i tamponi è al 10,8%
Next articleMeteo: allerta gialla per forte vento sul Lazio