Home Rubriche City Tips

Visitare Roma a piedi in un giorno? Ecco il nostro itinerario

SHARE

Roma è una città unica nel suo genere: anche nota come la città eterna è la culla della cultura italiana, motivo per cui per riuscire a visitarla tutta non basterebbe una vita. È una meta però molto gettonata anche da chi vorrebbe passare un weekend fuori porta e godersi alcune delle meraviglie che questa città sa regalare. Abbiamo quindi elaborato un itinerario di un giorno da poter fare a piedi, così da visitare i monumenti più celebri. Prima di partire, però, serve qualche accortezza in quanto bisognerà passare diverso tempo in piedi, a spasso per la città: portate uno zaino o una borsa ampia, la borraccia, un paio di scarpe comode (sneakers o le sempre eleganti scarpe Hogan, perfette se si vuole uscire anche la sera), vestiti leggeri e un cappello da sole.

Vediamo insieme le tappe di questo viaggio!

Partenza: Vaticano e dintorni

Iniziamo subito con una delle attrazioni più gettonate e, una volta arrivati lì, capirete perché: la Basilica di San Pietro. Al suo interno sono presenti alcuni dei tesori più belli, come la cupola di Michelangelo, il baldacchino bronzeo e il monumento funebre di Papa Urbano VIII, entrambi del Bernini.  Sempre in questa zona, poi, troviamo i musei vaticani, che non possono assolutamente mancare nel nostro itinerario, ma di cui conviene prenotare in anticipo la visita. Consigliamo anche di scegliere in anticipo quali settori visitare, in quanto una visita completa richiederebbe diversi giorni.

Piazza di Spagna

Arriviamo poi al cuore pulsante della città di Roma, ovvero Piazza di Spagna, perfetta anche per fare uno spuntino. Qui troverai la sede dell’ambasciata spagnola, che ha dato il nome alla piazza, la Fontana della Barcaccia, commissionata nel 1626 a Bernini da Papa Urbano VIII. Sicuramente sarà la sua forma ad attirare l’attenzione, dovuta alla bassa pressione dell’acquedotto. Infine, alle sue spalle, si si trova la meravigliosa scalinata composta da ben 135 gradini, spesso sfruttata per sfilate di moda, al termine della quale si trova la Chiesa di Trinità dei Monti. Perfetta per sedersi qualche minuto, riprendere fiato e scattarsi un paio di foto.

Fontana di Trevi

Percorrendo Via del Tritone e Via della Stamperia si giunge dunque alla Fontana di Trevi. Sebbene sia molto gettonata non potevamo non renderla una tappa obbligatoria del breve viaggio alla scoperta di Roma, proprio perché ne è uno dei simboli. Venne progettata da Nicola Salvi nel XVIII secolo, il quale scelse come tema principale quello del mare, come si può notare dalla figura di Oceano proprio nella nicchia centrale. Non dimenticate, quando arriverete, di lanciare una monetina esprimendo un desiderio!

Pantheon

La prossima tappa è il Pantheon, il tempio di tutti gli dei, nato nel 27 a.C. e in seguito trasformato in una basilica cristiana prendendo il nome di Sancta Maria ad Martyres. La sua cupola è la più grande al mondo, raggiungendo i 43,44 m, al centro è presente un oculo che lascia entrare i raggi del sole, creando un gioco di luci e un’atmosfera onirica, a rappresentazione del contatto tra gli esseri umani e gli dei.

Piazza Navona

Questa piazza parla di storia e di battaglie, infatti venne creata da papa Innocenzo X per celebrare la vittoria del cattolicesimo sul paganesimo. Inoltre, è qui che si consumò la rivalità tra Bernini e Borromini, il primo che realizzò la Fontana del quattro fiumi, mentre il secondo la chiesa di Sant’Agnese. Questa piazza sorge in realtà su un antico stadio, commissionato dall’Imperatore Domiziano per svolgere competizioni atletiche.

Passeggiata serale a fori e Colosseo

Non può mancare la passeggiata nella Via dei Fori Imperiali, i resti di antichi edifici romani che vennero demoliti sotto ordine di Mussolini, che voleva creare un collegamento tra Piazza Venezia e il Colosseo. Si tratta di uno dei complessi più grandi e importanti al mondo, proprio accanto all’enorme Anfiteatro Flavio. Entrambe queste attrazioni di sera offrono un gioco di luci meraviglioso e indimenticabile.

Ecco quindi un itinerario per scoprire Roma in un solo giorno, non resta che scegliere la data!