Home Notizie Cronaca Roma

Natale a Roma, da Europa Verde l’invito: basta sacrificare gli alberi per le Feste

Questa mattina è arrivato l’albero in Vaticano e nei prossimi giorni verrà allestito quello in Piazza Venezia, ma dai Verdi si chiede maggiore attenzione ai temi ambientali

ROMA – è stato posizionato questa mattina in Vaticano l’albero, un maestoso abete rosso di 28 metri, proveniente da Andalo, in Trentino, nel comprensorio Dolomiti Paganella. Una pianta monumentale proviene dalla Gestione Forestale Sostenibile del Gruppo Territoriale PEFC Trentino certificata, ma che ha già acceso qualche polemica.

UNO STOP AL SACRIFICIO DEGLI ALBERI MONUMENTALI

È il consigliere di Europa Verde, Nando Bonessio, con l’Assessore ai lavori pubblici e patrimonio del Municipio X, Guglielmo Calcerano, a chiedere uno stop al sacrificio di alberi per celebrare la spiritualità del Natale. “Il maestoso abete rosso di 113 anni sradicato ad Andalo è una ferita per la natura e per il Natale. Indubbiamente il Papa, sempre attento ai temi ambientali, non era informato. Ma chi ha gestito per lui la vicenda non ha compreso il danno che ha provocato a un’intera comunità. Un dolore per tutti i cittadini, che si sono visti privare di un elemento fondamentale, anche se proveniente dalla gestione forestale sostenibile certificata”, hanno commentato i due esponenti di Europa Verde. L’attenzione ora è per quanto verrà messo in opera dal Comune di Roma in piazza Venezia: “Auspichiamo che l’amministrazione comunale capitolina e, in particolare, l’assessora all’ambiente Sabrina Alfonsi non cada nella stessa logica di voler sacrificare un albero per celebrare il Natale – aggiungono Bonessio e Calcerano – Chiediamo che venga realizzata una struttura innovativa, dalla grande carica emotiva. Che dia il senso della festa e che possa essere utilizzata negli anni futuri, in modo da contenere lo spreco ed evitare di abbattere nuovamente alberature monumentali“.

Ads

PIAZZA VENEZIA DOPO SPELACCHIO

Intanto in questi giorni si è già deciso cosa fare per l’albero di piazza Venezia. Infatti dopo la tragicommedia di Spelacchio e gli alberi sponsorizzati da Netflix, è il Comune di Roma ad aver dovuto sborsare 169mila euro per un albero, dato che nessuno sponsor ha partecipato al bando aperto dall’ex Sindaca Raggi. Sarà un albero contro gli sprechi alimentari, con ai piedi 17 pacchi regalo, uno per ogni obiettivo posto dalla FAO per combattere la fame nel mondo.

Red

Previous articleAccordo ANAS-Comune di Roma: 90 giorni per intervenire sulle strade della Capitale
Next articleGarbatella: nessuno intervento in programma per la Meridiana di Gheno