Home Rubriche Sport locale

Derby d’Italia: i migliori marcatori della storia

SHARE

Ancora qualche giorno di attesa e ci siamo. Inter e Juventus si sfideranno infatti in una delle partite più sentite del campionato di Serie A: il cosiddetto “derby d’Italia”. Quest’anno il confronto tra le due big a strisce varrà molto in relazione alla corsa per lo scudetto. I bianconeri si aggiudicano il tricolore da 9 anni di fila e sognano il decimo successo consecutivo, ma l’impressione è che stavolta qualcosa andrà storto. I nerazzurri sono messi molto meglio in classifica e nonostante qualche passo falso commesso di recente, i presupposti per arrivare fino in fondo ci sono tutti. Le quote Inter-Juventus sono equilibrate e di conseguenza ci si aspetta un match bilanciato. I bomber non mancano, dunque dovremmo riuscire ad assistere a più di qualche goal.

E di bomber curiosi ce ne sono stati nella storia della rivalità tra Inter e Juventus. Spesso i marcatori sono stati anche insoliti e originali. Tutti quanti, ad esempio, ricorderanno il goal spettacolare di Maicon nell’aprile del 2010, che valse tra l’altro al brasiliano il premio per la realizzazione più bella dell’anno. Il terzino andò a segno anche nell’ottobre del 2011, all’alba della Juve di Conte, che battè il “Biscione” per 1-2 lasciando intendere che quella sarebbe stata la stagione giusta per tornare a vincere lo scudetto. Gli scontri diretti tra Inter e Juventus si caratterizzano per un particolare non indifferente: nel 2012, infatti, i nerazzurri furono i primi a prevalere sulla “Vecchia Signora” nel nuovo Stadium che era stato inaugurato addirittura nel campionato precedente. Ad andare a segno in quell’occasione furono Milito (autore di una doppietta) e Palacio.

Guardando ai precedenti più recenti, come dimenticare invece le zampate vincenti di Gonzalo Higuain? Il “Pipita”, arrivato alla Juventus dopo aver stabilito il record di goal in Serie A con il Napoli, segnò un goal importantissimo al minuto 89 della 35esima giornata del campionato 2017/2018. I bianconeri erano tallonati dai partenopei guidati da Maurizio Sarri e proprio l’ex azzurro proiettò la Juve verso l’ennesimo scudetto. Anche nella gara d’andata della passata stagione fu Higuain a risultare decisivo. Anche se oggi l’argentino non fa più parte della rosa bianconera, il suo ricordo rimane vivido nelle menti dei tifosi juventini.

L’ultimo confronto tra Inter e Juventus risale al marzo del 2020. Con un secco 2-0, Ramsey e Dybala regolarono i nerazzurri e permisero alla Juve di tornare al primo posto in classifica. Si trattò di un’altra partita importante nella lotta per lo scudetto. A fine campionato, l’Inter arrivò seconda con un solo punto di distacco dagli eterni rivali. Ancora oggi quel risultato brucia: a distanza di poche settimane il “Biscione” si piazzò secondo anche in Europa League. Ridendo e scherzando, sono 10 anni esatti che i nerazzurri non sollevano un trofeo.

Le due squadre scenderanno nuovamente in campo domenica 17 gennaio, alle 20:45, all’interno dello stadio Meazza. Se i padroni di casa dovessero strappare i 3 punti, la distanza rispetto agli avversari in graduatoria comincerebbe a conoscere proporzioni importanti. Al contrario, con un successo della Juve la situazione verrebbe riequilibrata. Lukaku contro Ronaldo: chi segnerà il goal decisivo per lo scudetto più combattuto degli anni 2000?