Home Rubriche Sport locale

Serie A, 25° turno: Il Frosinone ospita la Roma

SHARE

La 25a giornata di Serie A, tra le varie partite in programma, vedrà anche il derby laziale tra Frosinone e Roma, due formazioni che nella stagione in corso stanno facendo i conti qualche difficoltà in più del previsto.

Le quote delle scommesse serie a per Frosinone-Roma del 23 febbraio 2019 sembrano non lasciare molto spazio all’interpretazione: per i bookmakers è nettamente favorita la formazione giallorossa, con il 2 che viene offerto a 1,44 volte la posta iniziale scommessa. Decisamente più remota l’ipotesi di una vittoria da parte dei ciociari: il segno 1 viene offerto a 7,50. Alta anche la quota per il pareggio, bancato a 4,20.

I quotisti si aspettano un incontro con un discreto numero di goal, è per questo che l’over 2,5 è offerto a 1,53, una quota relativamente bassa (l’under 2,5 è quotato a 2,50). Restando in tema di goal, i bookmaker ritengono che sia abbastanza probabile che entrambe le squadre trovino la via del goal: la giocata goal-goal, infatti, paga a 1,61, contro il 2,20 del no-goal.

I ciociari, tornati nella massima serie dopo due stagioni di purgatorio in B, hanno avuto un inizio di campionato durissimo: nelle prime 9 giornate hanno ottenuto 7 sconfitte e 2 pareggi, dovendo attendere il 10° turno per la prima vittoria stagionale. Quando la squadra sembrava in ripresa è arrivata un’altra serie di sconfitte che ha portato all’esonero di Moreno Longo, sostituito da Marco Baroni.

Con il nuovo tecnico la musica non è cambiata di molto: in 7 gare l’ex allenatore del Benevento ha totalizzato 3 sconfitte, 2 pareggi e 2 vittorie di cui una di prestigio in casa della Sampdoria, in lotta per l’Europa. Attualmente i gialloblu occupano la penultima posizione in classifica a -3 dalla terz’ultima e a meno di sostanziali inversioni di tendenza nella restante parte del campionato lo spettro della retrocessione sembra abbastanza concreto.

La permanenza nella massima categoria è un problema che non riguarda minimamente la Roma, tuttavia, la stagione dei giallorossi non si può certo dire esaltante. Rispetto ai pronostici d’inizio stagione, quando molti addetti ai lavori inquadravano la formazione capitolina nel ristrettissimo lotto delle squadre che potevano infastidire la Juventus nella conquista del titolo, le aspettative della squadra di Di Francesco si sono dovute ridimensionare a causa di risultati troppo altalenanti.

Sono tanti i punti persi dai romanisti in questo campionato, in particolare contro formazioni sulla carta più deboli. E in più di qualche frangente la panchina di Di Fra ha tremato sotto i mugugni del tifo e del proprietario James Pallotta. A salvare l’ex tecnico del Sassuolo, hanno concorso la qualificazione agli ottavi di Champions League, il lavoro di valorizzazione svolto con i giovani (in particolare con Nicolò Zaniolo, fantasista arrivato in estate dall’Inter) e il fatto che la squadra sia momentaneamente sesta in classifica, a -1 dal quarto posto, e a -5 dal terzo.

L’obiettivo minimo stagionale della qualificazione alla fase a gironi della prossima Champions League, dunque, è ancora ampiamente alla portata della Roma.


Warning: A non-numeric value encountered in /home/www/urloweb.com/wp-content/themes/Newsmag/includes/wp_booster/td_block.php on line 353