Home Rubriche Sport locale

Europei di calcio: Roma nuovamente protagonista con lo Stadio Olimpico

SHARE

Nel giugno prossimo inizieranno gli Europei 2020 di calcio maschile, manifestazione molto attesa dopo il rinvio dell’anno passato. Secondo la formula “itinerante” di questo Europeo, Roma ospiterà allo Stadio Olimpico le tre partite della nostra nazionale e uno dei quarti di finale. Tutta la fase finale si svolgerà invece in Inghilterra, precisamente allo Stadio Wembley di Londra.

Italia Paese ospitante insieme ad altre 11 nazioni

La nuova formula dell’Europeo alla quale l’Italia di Mancini arriva fra le favorite, come confermano esperti, appassionati, e quote calcio per oggi, sarà del tutto particolare. Saranno infatti 12 in tutto le nazioni in cui si sfideranno le 24 squadre partecipanti. Gli stadi impegnati in totale saranno 12, uno per nazione. Per l’Italia si tratta della nona partecipazione e la selezione azzurra vorrà fare bella figura giacché è la squadra che inaugurerà il torneo in occasione della prima partita valida per il girone A l’11 giugno 2021 contro la Turchia alle ore 21:00. L’Italia sarà dunque Paese ospitante insieme a Inghilterra, Irlanda, Scozia, Spagna, Germania, Danimarca, Azerbaigian, Paesi Bassi, Romania, Russia e Ungheria.

L’Italia nuovamente “padrona di casa” dopo Italia ‘90

L’ultima manifestazione calcistica per nazionali ospitata a Roma in ordine di tempo è stato il Mondiale del 1990, in cui la nostra nazionale raggiunse le semifinali giocando proprio tutte le partite all’Olimpico, tranne quella persa ai rigori contro l’Argentina di Maradona, giocata allo Stadio San Paolo. Da allora la struttura di Roma ha ospitato diverse finali di Champions League oltre a numerose finali di Coppa Italia, ma nessuna partita importante per gli azzurri. Lo spareggio del 2018 contro la Svezia per accedere ai Mondiali, poi perso, si tenne infatti a San Siro. Da giugno lo Stadio Olimpico accompagnerà nuovamente i colori azzurri per tutte e tre le partite del girone A contro Turchia, Svizzera e Galles, e visti i precedenti di Italia ‘90 dovrebbe portare bene ai ragazzi di Mancini.

Due finali di Champions, un ritorno finale di Coppa UEFA e 21 finali di Coppa Italia ospitate negli ultimi 30 anni

Lo Stadio Olimpico è stato teatro dell’ultima gioia europea della Juventus: era il 1996 e i bianconeri guidati da Marcello Lippi in panchina e da Peruzzi, Torricelli, Vialli e Del Piero battevano l’Ajax ai rigori. Cinque anni prima la struttura aveva invece ospitato il ritorno della finale di Coppa UEFA tutta italiana fra Inter e Roma, vinta dai nerazzurri. L’ultima finale europea disputata allo Stadio Olimpico vide invece protagonisti due dei migliori giocatori degli ultimi vent’anni: era il 2008 quando durante Barcellona-Manchester United, terminata 2-0, si affrontarono una delle prime volte Cristiano Ronaldo e Messi. L’Olimpico è dalla stagione 2007-2008 la struttura che ospita la finale di Coppa Italia e in totale, fra gare di andata o ritorno e finale secca, ha visto sul proprio prato 21 delle ultime trenta finali della manifestazione.

La prossima manifestazione per nazionali di calcio europee è quindi un’ottima occasione per lo Stadio Olimpico e Roma di dare un’immagine di una città funzionale e adatta a ospitare manifestazioni sportive, ma non solo. Inoltre per la struttura capitolina è un valido “pretesto” per sottoporsi a un restyling dopo oltre 30 anni dalla sua costruzione.