Home Cultura Cinema

Ho ucciso Napoleone

SHARE
cinema 123 - Ho ucciso Napoleone

Giorgia Farina torna in sala con il suo secondo lungometraggio

Dopo il brillante inizio con “Amiche da morire”, che le è valso la candidatura al David di Donatello nella categoria “miglior regista esordiente”, la giovane regista e sceneggiatrice romana conferma un talento tale da poterla senza alcun dubbio inserire tra le migliori nuove proposte del cinema italiano. “Ho ucciso Napoleone” è una commedia brillante caratterizzata da un ritmo tenuto sempre alto da una trama originale che rifugge, finalmente, da adattamenti o scopiazzamenti vari da libri, opere teatrali o film francesi vari ed eventuali. Come nel suo primo lavoro, Giorgia Farina porta sul grande schermo una storia che racconta la solidità dell’amicizia tra donne in contrapposizione alla falsità e alla meschinità di un universo maschile completamente asservito alle logiche dell’egoismo e della prevaricazione. Portabandiera dell’orgoglio femminile è Micaela Ramazzotti, abilissima nell’interpretare le molteplici sfaccettature di un personaggio complesso che percorre un difficoltoso percorso di maturazione.

Regia: Giorgia Farina
Sceneggiatura: Giorgia Farina, Federica Pontremoli
Interpreti: Micaela Ramazzotti, Libero De Rienzo, Adriano Giannini, Elena Sofia Ricci, Iaia Forte, Federica Victoria Caiozzo, Monica Nappo, Bebo Storti, Pamela Villoresi, Tommaso Ragno

(ITA 2015)

Simone Dell’Unto