Home Cultura

Due giorni di arte, cultura e approfondimenti al Teatro San Vigilio

SHARE

Un pomeriggio dedicato alla musica classica e contemporanea, eseguita al pianoforte dal giovane e premiatissimo Samuel Tanca, che spazierà da Chopin a Liszt, da Debussy a Prokofiev fino a Ginastera, tra notturni, echi shakespeariani e atmosfere da pampa argentina.
L’appuntamento è per domenica 2 dicembre alle 17 presso la sala teatrale dell’omonima chiesa del quartiere Ottavo Colle.

La serata di lunedì sarà invece dedicata alla presentazione del volume Dalla Fede religiosa alla Fede teologale, ultimo libro di Monsignor Lorenzo Leuzzi, Vescovo e delegato per la Pastoriale Universitaria e Sanitaria e Rettore della Chiesa di San Gregorio Nazianzeno alla Camera dei Deputati. Un momento di incontro e di riflessione sulla proposta di un modello nuovo di cristianità, emerso a partire dal Concilio Vaticano II e che oggi Leuzzi recupera e riadatta alla conformazione della società contemporanea, segnata dalla crisi economica, e che per questo necessita di nuovi stimoli e riferimenti concreti. Ad affrontare questi temi sarà Suor Elena Marchitielli, già Docente di Storia della Filosofia presso la Pontificia Università Antonianum. La presentazione del libro avrà inizio alle 21.

Nella stessa serata, secondo lo spirito che caratterizza l’Associazione Sperimentiamo che promuove questi due appuntamenti, il Maestro Samuel Tanca accompagnerà la lettura di brani del libro e sarà rappresentato un estratto dell’opera teatrale E lasciati amare, di Massimo Simonini, per la regia di Fabio Fantozzi. Uno spettacolo incentrato sul cammino di perdita e recupero di sé e del vero significato dell’arte, possibile solo attraverso la rinuncia alle resistenze che tutti conservano nei confronti dell’amore altrui, cui il giovane autore suggerisce di concedersi. Una pièce teatrale in cui mimesi, musica e danza si uniscono in un connubio fecondo, che sottolinea e amplifica il corso degli eventi e il percorso interiore della protagonista, divisa tra il ricordo di sé e la presa di coscienza della sua vita attuale.
Nei locali del teatro saranno anche ospitati i quadri del giovane pittore Mattia Biagini.
Due giorni dunque in cui si avvicenderanno l’arte nelle sue espressioni più efficaci e lo studio, inteso come riflessione, analisi ma anche passione per il sapere.
L’appuntamento è per domenica 2 dicembre alle 17 e lunedì 3 dicembre alle 21, presso la Sala Teatro San Vigilio, in via Paolo di Dono 218, per informazioni http://www.sperimentiamo.it.

Samuel Tanca

Cagliaritano, laureato in pianoforte con lode e menzione speciale presso l’Accademia “Giovanni Pierluigi da Palestrina”, formatosi presso l’École Normale Supérieure di Parigi e l’Accademia di Alto Perfezionamento di Pinerolo, ha vinto numerosi concorsi nazionali e internazionali ed è stato Professore d’orchestra presso la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, collaborando con Maestri come Vedernikov, Steinberg e Abbado.

Questo il programma del suo concerto (domenica 2 dicembre, ore 17.00)

Prima parte

Chopin: mazurche op. 30 no. 2, op. 33 nn. 1, 4
notturno op. 27 no. 1
notturno op. post. In do# min.

Liszt: Valses Oubliées no. 2 e 4

Debussy: Nocturne

Seconda parte

Debussy: Masques

Prokofiev: da Romeo e Giulietta, Montecchi e Capuleti; Mercutio

Ginastera: Tres Danzas Argentinas op. 2
Danza del vejo boyero
Danza de la Moza Danosa
Danza del Gaucho Matrero

Mons. Lorenzo Leuzzi

Vescovo titolare di Cittanova e Ausiliare presso la diocesi di Roma, è il delegato per la Pastorale Sanitaria e Universitaria nonché Rettore della Chiesa di San Gregorio Nazianzeno alla Camera dei deputati. Negli anni molte sono state le sue pubblicazioni, soprattutto in tema di Teologia Morale, sempre orientate all’attualità e alla riflessione sulla connessione tra credo religioso e operato sociale, politico e intellettuale. La sua recente pubblicazione che verrà presentata lunedì 3 dicembre alle 21 presso la Sala Teatro San Vigilio, Dalla Fede religiosa alla Fede teologale, si concentra nuovamente sui nuovi stimoli che i cristiani possono dare e ricevere dalla difficile fase storica che attraversiamo. In occasione dell’Anno della Fede (dal 1° ottobre 2012 al 24 novembre 2013) e del cinquantesimo anniversario dell’istituzione del Concilio Vaticano II, Leuzzi a partire proprio dalle indicazioni di Papa Giovanni XXIII e passando per la testimonianza di Giovanni Paolo II e l’operato di Benedetto XVI, affronta i temi di quella “nuova evangelizzazione” già annunciata nel 1962 e che di fronte alla situazione socio-culturale odierna rappresenta per tutti i fedeli “un vero tornante della storia del Cristianesimo”. La sua riflessione si traduce in una disposizione ottimistica nei confronti delle possibilità che si offrono all’intera comunità ecclesiastica, chiamata a promuovere e realizzare “un nuovo umanesimo capace di generare cultura e impegno sociale”.

E lasciati amare

Opera del giovane Massimo Simonini, già autore del fortunato romanzo Il teorema di Goran, e messa in scena da Fabio Fantozzi, questo atto unico che lega insieme danza, musica e recitazione esplora una storia così particolare eppure accessibile a tutti. Una storia di rinunce, di perdita, di conflitti interiori, disegnata con chiarezza e sensibilità dai dialoghi tra la protagonista e ciò che rimane della sua infanzia. Una storia di un personaggio che si riscopre solo, in un mondo voluto a tutti i costi e che si trasforma in una prigione dorata. Attraverso il racconto del mondo del teatro, il pubblico viene provocato e invitato a ragionare sulla propria vita, proiettando su sé stesso le diverse scelte e sorti dei personaggi dell’opera. L’intento è far riflettere sul valore che ciascuno ha dato e continua a dare ai propri sogni; perché, in un mondo fatto di rinunce e compromessi, almeno una morale sia sempre rispettata: quella che la felicità è ancora possibile, se ci si lascia amare.

Associazione Sperimentiamo

L’Associazione culturale Sperimentiamo nasce nel 2007 dall’impegno di Loredena Ripepi, Docente di Musica che decide di creare un luogo dove far convergere le espressioni artistiche più diverse e incontrare le persone che, per mestiere o per passione, sono intenzionate a coltivarle ed esplorarle. L’interazione tra le arti è stata l’obiettivo costante dell’attività svolta in questi anni, che ha visto Sperimentiamo impegnarsi in molteplici progetti che spaziano su tutti i fronti. Oltre a produrre spettacoli teatrali e musicali per bambini e adulti e ad organizzare serate e incontri con artisti italiani e stranieri, l’Associazione ha dato vita a corsi di formazione professionale a carattere nazionale in direzione corale e musicoterapia, raggiungendo anche le scuole e diventando un punto di riferimento nel suo Municipio di appartenenza e per la città. Oggi Sperimentiamo offre, in diverse sedi, svariati corsi, dalla propedeutica musicale alla musica d’insieme strumentale e corale, corsi di tutti gli strumenti, percussioni africane, pittura, canto, recitazione e musical con lo scopo di raggiungere bambini e adulti e secondo un approccio interculturale che favorisce ogni forma di sperimentazione. L’Associazione è inoltre promotrice del concorso nazionale di poesia “Giugno di San Vigilio” (giunto alla quinta edizione), del concorso nazionale di musica “San Vigilio In…Canto” e del concorso fotografico “Obiettivo…VIII Colle”.