Home Cultura Libri

Mr Gwyn

SHARE

“Mr Gwyn”: Baricco torna con un libro asciutto, superbo e lussuoso

Il nuovo romanzo di Alessandro Baricco racconta di uno scrittore famoso, Jasper Gwyn, che decide di lasciare tutto e mettersi a fare ritratti, a copiare la gente. Costruito con la consueta pulizia e il garbo che lo contraddistingue, Baricco torna con un libro asciutto, superbo e lussuoso: centocinquanta pagine, scritte con la certezza di irrompere con un altro successo internazionale. La consapevolezza di un talento narrativo unico esercitato attraverso la capacità magistrale di giocare a rovesciare illusioni e prospettive dentro una geometria semplice. Due protagonisti, due personaggi imbattibili che a turno disfano e allestiscono il libro: tocca a Mr Gwyn mischiare gli indizi, alla sua assistente Rebecca fare ordine nel mistero di una sparizione. Popolare, contemporaneo, questo romanzo ha a che fare non solo con la letteratura, ma con l’espressione più in generale. Con il cinema e la musica, quanto con certe installazioni luminose a cui ci hanno abituato da tempo i cari giovani artisti: una materia leggera, obliqua, per un pubblico sempre più vasto. Dalla storia di una vita intera che riparte si approda a quell’idea di noi stessi che ci ostiniamo ogni volta a far coincidere con il protagonista di una trama apparentemente immaginata: la nostra storia reale e perduta, il nostro ritratto migliore.

Mr Gwin
Alessandro Baricco
Feltrinelli 2011
pp. 158
14 euro

Ilaria Campodonico