Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Le TreesTakeLife preparano il set e… “Roll Sound and… Action!”

SHARE

Il progetto TreesTakeLife nasce nel maggio del 2009. Sono un trio di ragazze che decidono di affrontare una sfida, ovvero quella di produrre un sound diverso e allo stesso modo semplice, capace di arrivare agli appassionati di musica e non, in grado di suscitare forti emozioni e di far viaggiare con la fantasia.

 

La particolarità del loro progetto risiede, infatti, nell’unione di una musica strumentale “da film” come può essere la colonna sonora di una pellicola contemporanea e il minimalismo folk di artisti come Mùm, Amiina e Yann Tiersen.

Ma andiamo con ordine: a luglio del 2010 il progetto TreesTakeLife si concretizza con la registrazione dell’EP d’esordio autoprodotto “Let Children Be Children Again” che contiene cinque brani inediti molto diversi tra loro, in cui inizia a concretizzarsi la voglia di mischiare insieme diverse sonorità. Segue poi un cortometraggio di cui curano la realizzazione e le musiche, “Urban Man in no Coffee Land”. Dopo circa un anno di lavoro quindi, e grazie alle esperienze acquisite, le TreesTakeLife sfornano il loro primo album: “Roll Sound and… Action!”. Già dal titolo si avverte la voglia di ammiccare al mondo cinematografico simboleggiando non solo l’inizio di una ripresa e di un racconto filmico, ma anche un incoraggiamento verso l’inizio di una nuova strada. L’album è composto da quindici brani, di cui sette precedentemente realizzati tra il 2009 e il 2011 e alcuni inediti. Ad aiutarle nella produzione è stato Giacomo Bondi che ha anche contribuito a comporre e arrangiare diversi brani del disco, prendendo parte alla scrittura del testo di “Let Children Be Children Again” e “Catch the Fox”. Poi, oltre a Smoothnotes Publishing, nel luglio 2012 prende parte al progetto come editore anche la Rai Radio Televisione Italiana.

Tutti i brani dell’album sono caratterizzati da un mix tra strumenti acustici (glockenspiel, melodica, percussioni e toy piano) e suoni elettronici (synth e groove ritmici). Quest’unione rappresenta per loro da sempre un elemento essenziale per la composizione dei brani.
L’eterogeneità delle tracce che compongono “Roll Sound and… Action!” permette all’ascoltatore di ritrovarsi in molteplici ambienti sonori e di potersi rispecchiare nei vari brani a seconda dei propri gusti e influenze musicali.

Come loro stesse affermano, “l’idea è quella di dare all’album un concept che si allacci alla poetica musicale e allo stile dei brani contenuti nel disco”, questo approccio lo si può notare anche dall’artwork realizzato con l’aiuto di Valerio Bulla e dal teaser, interamente ideato, girato e montato da TreesTakeLife. Questo, oltre che ad essere l’ennesima conferma del legame tra loro e il mondo del cinema, contiene molti degli elementi che si ritrovano nel concept dell’artwork. Da sempre lo stop motion è una tecnica che ha affascinato le componenti del gruppo ed è stata una scelta ovvia potersi esprimere in questo linguaggio.
Se tutto ciò è servito ad incuriosirvi sul loro conto potete seguirle su treestakelifesworld.wordpress.com o cercare la loro pagina ufficiale su facebook.

Marco Casciani