Home Cultura Teatro

Ostinatamente alla Casa delle Culture

SHARE
ostinatamente

Dal 16 al 19 gennaio la Compagnia Deserto Meridiano, in collaborazione con il Centro Socio Culturale Tunisino di Roma, presenterà “Ostinatamente Puri”, un concerto teatrale di poesia araba.

Concerto teatrale di poesia araba dalle origini ai giorni nostri, a far rivivere e sentire dentro e fuori l’animo umano, la cultura arabo – mediterranea come centri concentrici attraverso grida di rabbia, gemiti d’amore, musica, danza, e canti . Suoni e versi arabi, che portano dal VI secolo e raccontano al pubblico, in lingua Italiana e Araba, l’amore, l’odio, la guerra, la lontananza, il desiderio, dagli albori del mondo arabo, attraverso importanti poeti, quali Al-Niffari, Abu Nuwas, Al Gazzar, Al Shanfara, Ibn Al-Rumi, Al Buhturi ed Omar Khayyam, Abouelkassem Chebbi, Nizàr Qabbaàni. 

Si tratta di una drammatizzazione del poetico in musica e danza, un concerto teatrale che rispecchia l’anima e il pensiero del popolo arabo, vicini, uniti e simili ai popoli del mediterraneo nel vivere i grandi avvenimenti della vita (nascita, vita, morte) che ci accomuna pur con dovute differenziazione.

OSTINATAMENTE PURI – Concerto di Poesia Araba con: Guido Ruvolo (voce recitante), Achille Brugnini (voce recitante), Teodora Nadoleanu (voce recitante), Kais Boumaiza (voce recitante), Chokri ben Zaghdane (Liuto), Khaled ben Salah (percussione), Giusi Khemiri (canto arabo), Lucy (danza del ventre)

Casa delle Culture
via San Crisogono 45 Roma (trastevere)
info e prenotazioni 06 58 15 71 82 – 06 58 33 32 53 botteghino@casadelleculture.net