Home Municipi Municipio VIII

Si fermano i lavori per Casale Garibaldi

SHARE

La Regione non paga, si fermano i lavori per restaurare Casale Garibaldi. E’ la denuncia di Andrea Catarci, presidente del Municipio XI, che parla di una manifestazione-presidio per il 18 ottobre in un comunicato che pubblichiamo.

“Il Casale Garibaldi si trova su di una collina tra viale Leonardo da Vinci e via Gabriello Chiabrera, nel Quartiere San Paolo. L’edificio, vincolato per il suo valore storico, risale alla fine del settecento e ha le fattezze tipiche dei casali dell’Agro Romano. Gli spazi del casale sono stati assegnati ad associazioni di volontariato coordinate dallo SCI (Servizio Civile Internazionale) ed in esso si svolgono attività sociali, culturali e ricreative.

Il Municipio Roma XI è riuscito ad ottenere, grazie alla partecipazione ad un bando regionale, i fondi per avviare un intervento di recupero dell’edificio, con la copertura dei solai interni, la riparazione del tetto e delle strutture lignee nonché la ristrutturazione di intonaci e infissi. I lavori, iniziati nel 2011 dovevano concludersi nel giro di poco tempo, ma pur avendo regolarmente vinto il bando di gara il Municipio Roma XI non ha mai ricevuto i fondi dalla Regione Lazio, che non ha nemmeno risposto alle numerose sollecitudine avanzate ufficialmente in questi mesi.

Per questo motivo, insieme alle associazioni territoriali, ci si vede costretti a recarsi direttamente, giovedì 18 ottobre alle ore 11, sotto la sede di quella Regione Lazio ormai nota alle cronache locali per festini e sprechi di denaro pubblico di gruppi e consiglieri, ma assolutamente incapace di far fronte agli impegni assunti con l’Ente di prossimità e la comunità locale. Si torna a chiedere lo sblocco di quei fondi, con l’immediato pagamento della prima tranche delle lavorazioni effettuate e il ripristino dell’iter consueto dell’intero progetto.” E’ quanto dichiara Andrea Catarci, Presidente del Municipio Roma XI.