Home Municipi Municipio XI

Si sblocca la situazione del Cavalcavia Ferroviario di via Portuense

SHARE
portuense

Cavalcavia Ferroviario, Paris: “Finalmente si ‘stappa’ la Portuense”, Rocca: “Paris poteva evitare polemiche”.

“Con 8 mesi di ritardo il Campidoglio ha finalmente deciso di rimettere al loro posto i fondi necessari al Municipio per ultimare i lavori di ampliamento della via Portuense, sotto al cavalcavia già allargato dalle Ferrovie circa un anno fa – ha dichiarato in una nota il Presidente del Municipio XV, Gianni Paris – Tra l’altro, si tratta di un impegno che, a fronte dei milioni utilizzati per l’ampliamento del ponte, richiede circa 600.000 euro solamente, previsti nel lontano 2004 e in seguito inspiegabilmente sottratti dal Campidoglio.

L’apertura dell’intera sede stradale – ora transitabile solo per metà – avrebbe potuto essere contemporanea all’allargamento del ponte ferroviario e risolvere già da allora i seri problemi di viabilità che ancora opprimono moltissimi cittadini.

Adesso è possibile avviare gli interventi di adeguamento stradale che dureranno 120 giorni e presumibilmente termineranno entro il prossimo gennaio, salvo particolari necessità di accertamento archeologico nel sottosuolo. Al termine dei lavori si eviterà il disagio di code estenuanti attorno a un varco ferroviario degno del 1800 e i mezzi dell’Atac potranno tornare a servire gli utenti di queste zone, in particolare Vigna Pia e piazza Puricelli, assicurando i collegamenti diretti con il resto della città”.

Sulle osservazioni del Presidente Paris è intervenuto il consigliere Pdl di Roma Capitale, Federico Rocca.

“Dal Presidente Paris, almeno in questa occasione, ci saremmo aspettati un timido ringraziamento visto che, dopo quindici anni di chiacchiere e buone intenzioni il sottopasso di via Portuense verrà finalmente ampliato. E questo grazie all’impegno della Giunta Alemanno. Ma anche in questa occasione, il minisindaco ha preferito reiterare le solite, inutili polemiche che non aggiungono nulla al dibattito. Infatti, la realtà riconosce il buon lavoro della nostra maggioranza, anche su questo progetto. Tra l’altro, l’operazione in questione ha incontrato più di una difficoltà a causa del ritrovamento di reperti archeologici che hanno ritardato l’intero programma. Adesso, quando gli interventi di adeguamento saranno completati, gli autobus finalmente torneranno a circolare su via Portuense, collegando il quartiere con Piramide-Ostiense. Verrà quindi fornita una risposta significativa, in termini di viabilità, per l’intero quadrante. Ma forse, neanche per questo il Presidente Paris ritiene opportuno ringraziare l’amministrazione Alemanno? A volte credo che un po’ di obiettività, al posto della faziosità non guasterebbe. Comunque, tralasciando le solite polemiche di parte, con la realizzazione di questa opera – che ho seguito dal primo giorno del mio mandato in assemblea capitolina – il centrodestra si dimostra vicino alle istanze del territorio, con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei residenti”.