Home Notizie Cronaca Roma

Approvata l’ordinanza anti – lavavetri

SHARE
lavavetri-semaforo-thumb

Santori: “Un’ordinanza a tutela di donne e anziani”, Catarci: “Alemanno getta benzina sul fuoco dell’intolleranza”.
Questa mattina il Sindaco di Roma Gianni Alemanno ha firmato in Campidoglio l’ordinanza che, a partire dal primo Novembre, vieterà la presenza in strada di lavavetri, venditori ambulanti e giocolieri. Questi ultimi potranno continuare ad esibirsi esclusivamente lungo i marciapiedi e avvicinarsi alle auto solo se chiamati dagli automobilisti. Rimarranno esclusi dal provvedimento i venditori di quotidiani, che esercitano un’attività autorizzata dal Comune.

Il divieto verrà accompagnato, secondo quanto previsto dall’articolo 650 del Codice Penale, da una sanzione pecuniaria di 100 euro e si provvederà anche al sequestro dell’eventuale attrezzatura.
Rispetto al provvedimento ufficializzato nell’agosto 2007 a Firenze dal Sindaco Leonardo Dominici questa volta c’è un duplice intento sociale, come spiega Fabrizio Santori, Presidente della Commissione Sicurezza del Comune di Roma: “L’ordinanza presentata oggi in Campidoglio dal Sindaco Alemanno è un ulteriore passaggio per portare la difesa della sicurezza e del decoro a Roma a un livello qualitativamente più alto. Non per niente è stata pensata sulla base delle segnalazioni di migliaia di cittadini e dal 1 novembre sarà applicata innanzitutto a tutela di donne e persone anziane. Infatti – continua Santori –  sono le proprio le fasce più deboli a essere spesso oggetto di vere e proprie coartazioni  ai semafori delle strade di Roma, dove devono soggiacere alle prepotenze dei lavavetri per timore delle reazioni di quest’ultimi e sentendo messa a rischio la loro stessa incolumità fisica. La funzione sociale dell’ordinanza, tuttavia, va estesa anche agli stessi lavavetri: se dopo i controlli risulteranno tali per effettivo bisogno e disagio, e non clandestini, saranno accompagnati ai servizi sociali del Comune. La commissione Sicurezza monitorerà l’efficacia dell’applicazione dell’ordinanza e continuerà a raccogliere le segnalazioni dei cittadini per assicurarsi che l’impegno assunto dall’amministrazione Alemanno possa produrre tutti i suoi effetti positivi. Questo provvedimento – conclude Santori – rappresenta un nuovo passo avanti per portare Roma agli standard qualitativi delle altre capitali europee, nelle quali la presenza di lavavetri, ambulanti abusivi, venditori di merci varie, giocolieri agli angoli delle strade è del tutto impensabile”.
Proprio sul possibile miglioramento della città, in seguito a questi cambiamenti previsti, ribatte Andrea Catarci, Presidente del Municipio XI: “In un momento in cui la convivenza civile è messa a dura prova, come dimostrato dai continui atti di aggressione verificatisi nella nostra città, il Pdl e la Giunta Alemanno gettano benzina sul fuoco della disparità e dell’intolleranza con l’ennesima ordinanza che ha poco a che fare con la risoluzione dei mali di Roma”
Il Comune di Roma intanto, riguardo i parcheggiatori abusivi, precisa che l’articolo 7, comma 15 bis, del Codice della Strada già li punisce con multe pesanti.
Il provvedimento rimarrà in vigore sino al 30 giugno 2010.

 

Melissa Pintucci
Urloweb.com