Home Rubriche Food & Beverage

Crostata di zucca e cannella

SHARE

Prima che finisca il tempo della zucca ho un paio di ricettine già testate da suggerirvi.

Questa in particolare, magari con un tè, potrebbe aiutarvi a riscaldare i gelidi pomeriggi che ci aspettano (mi sento male solo a pensarci, ma questa è un’altra storia!). Se non siete tanto pazzi da fare la frolla a mano ci vuole davvero poco però mi raccomando non fate il mio errore e comprate quella bella alta, io per sbaglio ho preso la frolla sottile e il bordo s’è un po’ sbriciolato, come si evince dalla foto!
per il ripieno:
250 g di purea di zucca (quindi quando la comprate tenetevi larghi visto che c’è molto da togliere quando la si pulisce)
65 g di zucchero di canna
2 uova
80 ml di panna fresca
cannella in polvere (a piacere)
inoltre: noce moscata per spolverizzare

 

Preparate la purea di zucca: pulite la zucca (manco a dirlo: scorza e semi), tagliatela a tocchetti e fatela cuocere a vapore nel cestello fino a quando sarà diventata bella tenera. Frullatela e lasciatela raffreddare completamente.
Stendete la pasta frolla in uno stampo ben imburrato e bucherellate la base con i rebbi di una forchetta, appoggiatevi sopra un foglio di carta da forno e versatevi all’interno gli appositi pesetti per la cottura in bianco (la migliore alternativa sono i fagioli secchi, io ne ho un barattolo che uso solo per queste cose..se non li avete ricordatevi di comprarli!). Tenete a mente che nella cottura la pasta si asciuga e si ritira quindi lasciate un po’ di margine sul bordo anche se non serve tanto alto. Fate cuocere nel forno per 10 minuti a 180°, quindi eliminate carta e pesetti, e fate asciugare ancora in forno per altri 10 minuti alla stessa temperatura. Sfornate, fate raffreddare su di una griglia per dolci e abbassate la temperatura del forno a 150°.
Intanto finite di preparare il ripieno: mescolate con una frusta la purea di zucca con lo zucchero di canna, le uova, la panna e la cannella (non dico di abbondare ma è l’ingrediente che bilancia il sapore dolce ma delicato della zucca quindi non siate timidi!), fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Versatelo delicatamente nel guscio di pasta frolla a temperatura ambiente e fate cuocere nel forno per circa 50 minuti o comunque fino a quando il ripieno apparirà ben sodo. Sfornate e fate raffreddare nello stampo. Come tocco finale spolverizzate a piacere con della noce moscata che ci sta benissimo!
Ci vuole veramente poco e rende davvero bene..se avessi due minuti liberi la rifarei ma i miei amabili libri mi aspettano! A presto.

Armenia Baghdighian