Home Rubriche Food & Beverage

Parmigiana di melanzane con burrata

SHARE

Questa ricettina sfiziosa l’ho provata la scorsa settimana ma ho tempo solo ora di parlarvene..è facile e goduriosa (ma quanto può essere buona la burrata?!), fa decisamente una bella figura (per quanto la foto non sia proprio quest’opera d’arte..il fotografo di casa è un po’ svogliato!!).


L’ho preparata per una cenetta domestica con IronMan e IronCuginetto e nessuno s’è lamentato..è partito solo il toto-modifica ma al momento ho scordato tutte le ipotesi fatte!Intanto ve lo propongo cosi poi ad ognuno la sua variante ?
La ricetta l’ho presa da Sale&Pepe della nonna, che fa così vintage..

Ingredienti per 4 persone:
700 g di melanzane tonde
500 g di pomodori ramati
Una burrata di circa 400 g
50 g di parmigiano grattugiato
Una piccola cipolla
Basilico, origano, olio, sale e pepe

Procedimento:

– Tagliate le melanzane a fette di non piu di mezzo cm di spessore e cuocetele sulla griglia o su una padella di ghisa; mettetele poi in una ciotola con pizzico di sale, pepe e olio in quantità tale da inumidirle bene ma non affogarle. Devono ammorbidirsi e insaporirsi.
– Tagliate i pomodori a fette non troppo sottili (in modo che non si spappino!), sistematele su una placca foderata con carta forno, salate e cuocete per una decina di minuti in forno a 200°.
– Rosolate la cipolla tagliata finemente in padella con olio, sale e pepe.
– Tagliate la burrata a tocchetti
– La composizione viene meglio con un coppa pasta di almeno 10 cm di diametro ma si può fare tranquillamente a mano (che forse è più comodo!):
iniziate con una fetta di melanzana, cospargete con un velo di parmigiano, ricoprite con una o più fette di pomodoro, un po’ di cipolla, basilico e i tocchetti di burrata. Ripetete la stratificazione per ottenere una torretta. Completate con la restante burrata, il basilico, l’origano e un filo d’olio.

 

Un piatto da giocarsi in questi ultimi scampoli di estate, che guarda caso sta decidendo di abbandonarci ora che sto programmando le mie ferie!

Ps. Il documentario è quasi finito, è davvero bello (e non lo dico perche sono di parte!) e ancora non c’è una data ufficiale di messa in onda..che ingiustizia! Vi terrò aggiornati.

Armenia Baghdighian