Home Municipi Municipio VIII

Municipio VIII: dopo la bocciatura del bilancio la maggioranza vuole essere ascoltata

Sono i capigruppo di maggioranza in Municipio VIII a scagliarsi contro il Bilancio Comunale: “Da anni denunciamo la totale mancanza di ascolto e rispetto per i territori”

SHARE

MUNICIPIO VIII – Il Municipio VIII guidato da una maggioranza di centrosinistra ha bocciato questa mattina in Aula il Bilancio Previsionale 2021-2023 del Campidoglio. Già nei giorni scorsi non erano mancate le polemiche sui tagli ai fondi destinati ai Municipi, così questa mattina la bocciatura, arrivata anche con i voti del centrodestra, non era inattesa.

LA BOCCIATURA DEL BILANCIO

Sono i capigruppo della maggioranza ad aver affidato ad una nota il loro commento dopo la bocciatura del Bilancio. Mannarino (Partito Democratico), Marcucci (Liberi e Uguali), Spila (Super8) e Campitiello (Cittadini per Ciaccheri) hanno infatti dichiarato che “Per amministrare un Municipio come il nostro già non erano sufficienti le risorse che avevamo figuriamoci ora che c’è stato presentato un previsionale con decurtazioni fino al 90%. Tagli che hanno riguardato ad esempio l’azzeramento dei fondi destinati alla cultura, alla manutenzione stradale, alla manutenzione degli edifici scolastici al verde pubblico ed ai servizi sociali – e ancora – Con estrema serietà come maggioranza del Municipio abbiamo richiesto il ripristino delle voci di bilancio tagliate e un incremento dei fondi relativi ai servizi sociali per l’assistenza alle persone anziane, per progetti sociali, per la copertura delle rette per i minori in casa famiglia, per contributi alle persone e assistenza alloggiativa, per le donne che escono dalla violenza, per l’assistenza per gli alunni disabili e per i prodotti farmaceutici utili alla fornitura di DPI per il personale scolastico comunale”.

LE CRITICHE ALL’AMMINISTRAZIONE 5STELLE

Assieme alla bocciatura del bilancio arriva anche quella destinata al lavoro dell’amministrazione comunale. Non mancano infatti le critiche nei confronti della Giunta Raggi: “Da anni denunciamo la totale mancanza di ascolto e rispetto per i territori e le loro istituzioni di prossimità e soprattutto la assoluta mancanza di una visione sulla città – seguitano i capigruppo di maggioranza in Municipio VIII – Proprio in questa fase di straordinaria sofferenza, le cittadine e i cittadini romani meriterebbero un orizzonte di futuro che miri al rilancio della capitale e alla cura delle ferite che la crisi ha inferto e invece l’unica risposta pervenuta dal Campidoglio sono tagli lineari e totale sordità ai bisogni dei cittadini”.

ORA SI ASCOLTI IL TERRITORIO

La richiesta avanzata dalla maggioranza al momento è che l’amministrazione torni sui suoi passi, rivendendo i fondi assegnati ai territori: “Alla Sindaca Raggi chiediamo di accogliere le nostre richieste e di dimostrare serietà e rispetto per il Municipio VIII contrariamente a come dimostrato dal Bilancio che ci è stato proposto e che abbiamo bocciato”.

Red