Home Cultura

Cinecitta’ in mostra, fino al 30 novembre

SHARE

Cinecittà in mostra, c’è tempo fino al 30 novembre per scoprire i segreti degli Studios e del grande cinema.

“Cinecittà si Mostra” è il titolo del percorso pensato per celebrare il settantaquattresimo compleanno di quella che è stata definita la “Fabbrica dei sogni”, e avvicinare il grande pubblico alla scoperta dei luoghi dove il cinema ha preso forma, accompagnandolo all’interno dei padiglioni che hanno ospitato prestigiosi set e visto passare i migliori attori, registi e produttori del nostro tempo. La rassegna è stata inaugurata lo scorso 28 aprile e proseguirà fino alla fine di novembre, come si legge anche sul sito, nasce come omaggio a tutte le persone che hanno reso grande Cinecittà, tutti coloro che lavorano “dietro le quinte” e che con il loro talento contribuiscono alla creazione di un film. Il percorso infatti, è stato pensato appositamente per ripercorrere ogni fase della realizzazione di una pellicola, dalla sceneggiatura alla post produzione, consentendo ai visitatori di toccare con mano il talento delle varie figure coinvolte in questo affascinante processo. L’esposizione è promossa da Cinecittà Studios in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia, e con la partecipazione del Museo del Cinema di Torino, della Cinematheque Francaise di Parigi e di Cinecittà Luce, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Lazio, Roma Capitale, Provincia di Roma, X Municipio. L’allestimento si tiene all’interno di due palazzine storiche di Cinecittà, quella presidenziale e la Fellini, e si sviluppa anche nelle aree all’aperto con una particolare attenzione ai bambini e alle famiglie. Sarà possibile visitare la sala dei costumi, che mette in mostra alcuni degli abiti indossati dalle dive più importanti del cinema, ma anche la sala dedicata alla scenografia, che illustra l’abilità e l’inventiva di scenografi e artigiani, e la sala della post produzione nella quale scoprire i processi che seguono le riprese di un film. Si potrà anche visitare il set dove è stato girato “Gangs of New York” di Martin Scorsese, e anche quello decisamente maestoso del telefilm “Roma”, un intero percorso concepito e studiato per essere solo una piccola anticipazione del progetto che nei prossimi anni vedrà realizzarsi il Museo del Cinema che avrà sede proprio all’interno degli studios capitolini.

Michela Romoli