Home Cultura Cinema

MedFilm Festival: il cinema del Mediterraneo a Roma

SHARE

Un programma ricco di appuntamenti, incontri e proiezioni per la manifestazione MedFilm Festival 2011, iniziata nella capitale il 19 novembre scorso. Ospiti d’onore per l’evento – che ogni anno è dedicato alla cinematografia del paesi del Mediterraneo – Egitto, Tunisia e Romania

 

La diciassettesima edizione del MEDFILMfestival si è aperta nella Capitale lo scorso 19 novembre, e proseguirà fino al 27 novembre con un programma ricco di appuntamenti, incontri e proiezioni che si svolgeranno presso l’Auditorium della Conciliazione, e all’interno della Casa del Cinema di Villa Borghese. La manifestazione, che ormai da anni si dedica alla scoperta della cinematografia dei paesi del Mediterraneo tentando la strada del confronto anche con paesi come il Medioriente e il Maghreb, quest’anno vedrà come ospiti d’onore l’Egitto, la Tunisia e la Romania. Durante la serata inaugurale del 19 novembre scorso presso l’Auditorium della Conciliazione, è stato attribuito all’artista Michelangelo Pistoletto il prestigioso PREMIO KOINÉ 2011, consegnato dal celebre critico d’arte Achille Bonito Oliva al pittore e scultore biellese, che negli ultimi anni si è contraddistinto per essersi impegnato a diffondere e sviluppare le opere d’arte di giovani artisti attraverso il progetto Love Difference-Movimento Artistico per una Politica InterMediterranea.
Nel corso della serata, a ricevere un premio è stato anche il regista e attore rumeno Sergiu Nicolaescu, al quale è stato consegnato un riconoscimento alla Carriera per aver sostenuto con la sua attività, il processo di libertà della Romania. Il programma di questa edizione del festival, per volere del direttore artistico e fondatore Ginella Vocca, sarà graffiante, potente e anche ironico: si potrà assistere alla proiezione di oltre 40 anteprime, divise in 3 sezioni di cui 12 in Concorso Ufficiale, 13 nella Sezione Documentari, e 18 cortometraggi presenti nel Concorso Methexis, ma ci saranno anche molti ospiti internazionali e novità. Tra i protagonisti di questa edizione ci sarà anche l’attore egiziano Omar Sharif, che sarà ospite della serata di chiusura e riceverà il Premio alla Carriera 2011. Ad esprimere un giudizio sulle opere in gara sarà una giuria ufficiale composta da esperti internazionali del settore, alla quale quest’anno si affiancherà anche una speciale giuria formata da un gruppo di cinque immigrati scelto dalla testata giornalistica on line Più Culture, che incentra la sua attività sulla vita degli stranieri nella capitale, e un gruppo di studenti universitari romani. Il Concorso Methexis, dedicato ai cortometraggi e curato da Alessandro Zoppo, invece vedrà come giurati del premio gli studenti di cinema di 10 paesi, e i detenuti della Casa Circondariale di Rebibbia, ricordiamo che tutte le proiezioni dei film saranno in lingua originale e sottotitolate in italiano, mentre gli incontri saranno ad ingresso gratuito ma fino ad esaurimento posti. La manifestazione si avvale dell’adesione del Presidente della Repubblica Italiana con il patrocinio ed il sostegno della Presidenza del Parlamento europeo – Rappresentanza in Italia della Commissione europea e Ufficio Informazioni per l’Italia del Parlamento europeo; Ministero dei Beni e delle Attività Culturali – DGC; Ministero della Gioventù, Ministero per le Pari Opportunità, Ministero di Grazia e Giustizia – DAP; Regione Lazio, Assessorato alla Cultura, Spettacolo e Sport e Roma Capitale, Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico.

Michela Romoli