Home Cultura

Il bookcrossing viaggia in metropolitana!

SHARE

Per la Giornata Mondiale del Libro, il 23 aprile, dalle 8 alle 20 le stazioni Cornelia (metro A) e Santa Maria del Soccorso (metro B), si trasformano in luoghi di scambio gratuito di libri. Il bookcrossing, libero scambio di libri e quindi di idee, arriva così nella metro romana.

 

Si potrà lasciare un libro perche lo legga qualcun altro, invitando così a scoprire gli autori più amati, e, all’inverso, cogliere il suggerimenti di lettura altrui, prendendo un libro lasciato da un altro lettore sconosciuto. Tutto ciò avverrà in uno spazio deputato, quello antistante i tornelli di ingresso delle due stazioni, dove personale di Libra (associazione culturale che ha l’obiettivo di immettere l’arte e la cultura del libro nella quotidianità) e di Atac accoglierà tutte le persone che vorranno aderire all’iniziativa, prendendo un libro e, se vorranno, lasciandone un altro in cambio.

Negli stessi spazi andranno in scena performance di autori emergenti che leggeranno brani tratti dai loro libri e da quelli di altri scrittori celebri. Alla fine della giornata, tutti i libri rimasti saranno raccolti e selezionati per categorie, per essere donati a case famiglia e istituti penitenziari, affinché le Pagine Viaggianti possano allietare altri percorsi.

E’ infatti Pagine Viaggianti il nome dell’iniziativa promossa dall’Associazione Culturale Libra 2.0, alla quale Atac, in collaborazione con Roma Capitale e Biblioteche di Roma, ha deciso di aderire in occasione della Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore.

Altri luoghi del bookcrossing a Roma: oltre che nelle stazioni Cornelia e Santa Maria del Soccorso, sarà possibile aderire all’iniziativa alla Biblioteca Vaccheria Nardi di via Grotte di Gregna 37 (Tiburtino), al Centro Culturale Gabriella Ferri, in via Galantara 7 (Pietralata), e alla Biblioteca Cornelia di via Cornelia 45.

Altre info www.atac.roma.it

Fonte: Comune di Roma