Home Cultura Meraviglie e Misteri di Roma

Via Santo Stefano del Cacco

SHARE

Situata in pieno centro di Roma tra via Piè di Marmo e via del Gesù e via degli Astalli, nel Rione Pigna. La strada, la chiesa che qui vi sorge ed il quartiere, prendono il nome da un’antica statua raffigurante un dio egizio.
Secondo la tradizione popolare questa effige, detta anche “genietto” venne scambiata per una scimmia e fu chiamata Macacco, in seguito abbreviata in Cacco. Qui, il 24 gennaio del 1634, accadde un fatto tragico: la bellissima figlia di un facoltoso libraio venne uccisa. Orsola Castellano, questo il nome della fanciulla, era destinata in moglie ad un gentiluomo. La ragazza era però innamorata di un altro giovane e, pochi giorni prima del combinato matrimonio, per mettere il severo padre di lei di fronte al fatto compiuto, i due giovani decisero di passare la notte insieme. La “tresca” fu ovviamente scoperta e accorse un servo che, armato, sfidò l’amante della promessa sposa; nel trambusto il lume si spense e la ragazza venne ferita a morte, ma non si seppe mai da quale dei due contendenti. I funerali si svolsero il giorno stesso in cui erano stati programmati i festeggiamenti per il forzato matrimonio e vi accorse una gran moltitudine di gente che rimase commossa dalla triste vicenda. Il cadavere della sventurata venne tumulato nella chiesa di Santo Stefano del Cacco e qui vi riposa ancora oggi.

Emanuela Maisto

 

SHARE