Home Cultura Libri

Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi

SHARE

Con “Inseparabili. Il fuoco amico dei ricordi”, Alessandro Piperno è il vincitore del premio Strega 2012. Professore di letteratura francese, già autore di tre romanzi, Piperno torna con una storia che vorremmo leggere ancora e ancora, perché durasse per sempre.
Come in un grande film, in cui i protagonisti sembrano stare sullo schermo e inseguirsi, per afferrare un destino che non si compie mai per come si è annunciato nel trailer, questa è la storia di due fratelli, Samuel e Filippo; dei misteri di una ricca famiglia ebrea romana, i Pontecorvo. Della morte di un padre, Leo, e di un passato minaccioso che sale dagli spazi oscuri di una cantina; della forza indefessa di una madre, Rachel; della resa dei conti e della separazione degli inseparabili, quegli uccelli-supereroi ritratti nel fumetto di Filippo.

Un libro molto forte, drammatico e ironico, pieno di sorrisi e momenti di commozione. Un romanzo tormentato di solitudini prolungate, di perdite, di destini incrociati che si compiono solo alla fine, quando due bambini arrivano al funerale della loro nonna. La scrittura di Piperno è dolce e superba; il suo sguardo sul mondo deciso, avvincente, severo e pieno di amore. Non si concede distrazioni, mentre sembra chiedersi di continuo: quanto a lungo può resistere il nostro istinto alla sopravvivenza, se non siamo stati educati alla felicità?

Alessandro Piperno
Mondadori 2012
euro 20

Ilaria Campodonico