Home Cultura Libri

Un adulterio

Capita che la vita appaia a tratti troppo confusa e l’unica cosa da fare, allora è ...

SHARE

Non tutte le storie d’amore diventano romanzi leggendari, alcune restano racconti ma non per questo meno intensi e importanti, concentrati di sospiri, follie, lacrime, segni, fantasmi. Capita che la vita appaia a tratti troppo confusa e l’unica cosa da fare, allora, è sospendere, provare, fuggire, cambiare strada, andare verso il nuovo e lo sconosciuto. “Un adulterio” è l’ultimo romanzo breve dell’autore, premio Strega 2016, Edoardo Albinati. L’isola è il campo di battaglia tra due amanti: Erri, Clementina e le rispettive relazioni consuete e familiari ad aspettarli sulla terraferma, quello che resta indietro e forse neanche la distanza può neutralizzare. Lui e Lei, un fine settimana per sperimentare una passione nata da poco. Per attraversare quella linea sottile tra piacere e dolore, dentro un tempo rubato che vale la pena di essere vissuto anche senza darsi la mano fino al termine della notte. L’elemento drammatico sembra per un momento poter rimettere in moto le vite: non importa per quanto, c’è sempre un buon motivo per cambiare la realtà e sbattersi alla ricerca di qualcosa. Questo è uno di quegli amori nascosti, che non si possono dire, che consumano. Perché una cosa tanto bella, semplice e crudele, viva e umana deve essere così sbagliata? Chi ne ha colpa? Dove andrà a finire la felicità al ritorno?

Edoardo Albinati

Rizzoli 2017
Euro 16

Ilaria Campodonico