Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

GREEN DAY

SHARE
MUSICA - Green Day 21 century breakdown

Green Day

“21st Century Breakdown”

Reprise

2009

E così, dopo ben 5 anni, ecco il nuovo album dei Green Day uscito il 15 maggio scorso e prodotto da Butch Vig (Nirvana, Smashing Pumpkins). Cosa si può dire? I Green Day saranno una band commerciale, ma hanno sempre fatto dell’ottima musica. Se ai tempi di “Dookie” erano senza ombra di dubbio una punk band californiana innovativa ed esplosiva, negli ultimi anni si sono saputi evolvere in maniera intelligente sia dal punto di vista della sonorità che stilisticamente. Hanno conquistato i “nuovi adolescenti” tendenti all’emo ma non hanno perso i vecchi fan che li ricordano a Woodstock nel ’94 mentre incitavano la folla a lanciare fango su di loro.

“American Idiot” è stato un grande concept album che ha venduto milioni di copie e questo “21st Century Breakdown” continua su quella linea sonora. Anzi, per essere più precisi, sembra far parte della stessa sessione di registrazione: la band si è adagiata su questo nuovo stile musicale (una sorta di punk più adulto, più studiato e più influenzato dal rock classico) copiando praticamente il lavoro svolto per “American Idiot” e riproponendolo in questo nuovo album. Molte sono infatti le tracce che ricordano i singoli di successo del precedente progetto, ma in generale si può dire che è un album da ascoltare integralmente. Non si salta nulla. Si possono notare influenze che vanno dai Queen agli U2, dagli Who a Bruce Springsteen fino ai Clash. Può essere definito anche questo una sorta di concept album poiché le canzoni sono unite le une con le altre da leggeri collegamenti soprattutto a livello di testi. I tre di Oakland lo hanno definito un album “più religioso”, e in effetti è una definizione che ci può stare: usano più tastiere, più cori, melodie orecchiabili, c’è più compattezza musicale. I Green Day sono quindi il perfetto esempio di una band che pur essendo commerciale e preconfezionata per Mtv ha così tanta energia e vitalità che piace a tutti: adolescenti, post-adolescenti e adulti. Perciò? Viva La Gloria!   

Marco Casciani  

Urloweb.com

SHARE