Home Cultura Musica e Rumori di Fondo

Spring Attitude preview

SHARE
spring attitude

Stasera al Teatro Quirinetta la preview del Festival Internazionale di musica elettronica e cultura contemporanea

 

La primavera della musica suona in anticipo. Spring Attitude – il festival internazionale di musica elettronica e cultura contemporanea a Roma il 14, 15 e 16 maggio – regala ai suoi fan un’attesa più dolce del previsto e aggiunge una preview tutta italiana al calendario stabilito.

Al Teatro Quirinetta di Roma, gioiello tardo-liberty a due passi dal Quirinale, suoneranno venerdì 17 aprile Jolly Mare, unico artista del Belpaese chiamato a esibirsi lo scorso anno al prestigioso Sonar di Barcellona; Thegiornalisti, trio della scena alternative romana; e M+A, il giovane ed elegante duo che ha incantato il Regno Unito (ingresso 12 euro+d.p. prevendite su Vivaticket).

Una serata di anteprima con ospiti d’eccezione che arricchisce il già vasto programma di Spring Attitude, la manifestazione che porta la musica elettronica più all’avanguardia nelle sale tradizionalmente silenziose dei musei di Roma, conquistando spazi artistici abitualmente preclusi.

Il Maxxi e il Macro Testaccio, insieme al consolidato Spazio Novecento, sono infatti le suggestive venue scelte per l’edizione 2015, nella convinzione che ascoltare buona musica in uno scenario indimenticabile renda l’esperienza ancora più unica.

Tre album all’attivo, il trio romano Thegiornalisti sono Tommaso Paradiso, Marco Antonio Musella e Marco Primavera. Con loro ballerete e canterete quello che può essere definito uno “stile pop mai banale”. “Tornare alle origini senza sprechi di tempo e senza vergogna, immersi dalla testa ai piedi in quella cultura pop in cui siamo cresciuti”: le parole usate dallo stesso gruppo per definire “Promiscuità”, il loro ultimo disco. Da sapere: il bizzarro nome della band arriva da Tommaso, voce e autore dei testi. Per i suoi pezzi cerca idee e ispirazioni muovendosi per le strade di Roma a caccia di storie. Come un giornalista, appunto.

M+A, duo apprezzato da critica e pubblico, sono i giovani Michele Ducci (24 anni, voce e strumenti); e Alessandro Degli Angioli (27 anni, strumenti). Con la loro musica raffinata hanno conquistato la stampa inglese: eletti “Band of the week” dal Guardian; mentre il loro singolo “When” veniva scelto come “Track of the day” dalla rivista specializzata Clash Magazine.
Nel loro secondo album, These Days, i vocals di Michele si alternano alle canzoni pop classiche confezionate da Alessandro. Il tutto con qualche effetto retro e ritmi di danza che ricordano Beck e Random Access Memory dei Daft Punk.

La definizione di Jolly Mare, alias Fabrizio Martina, parla da sé: “New face of italian disco”. Apprezzatissimo all’estero, non a caso è stato l’unico italiano a esibirsi al Sonar di Barcellona, tra i più influenti festival di elettronica.

Nella sua musica incorpora vari elementi presi dagli anni ’80 in chiave dance (electro e dintorni, principalmente), esplorando allo stesso tempo territori musicali molto più vasti. Arriva da Novoli (Lecce) e si è laureato in ingegneria meccanica.

Forte delle oltre 6.000 presenze dell’anno scorso, quest’anno Spring Attitude punta a raddoppiare il traguardo. E lo fa sfoggiando numeri che parlano da sé: per l’edizione 2015 sono previsti tre giorni di esibizioni, oltre 40 ore di musica e 28 tra i migliori artisti e dj provenienti da tutto il mondo. Da Sbtrkt ad Apparat, Siriusmodeselektor e John Talabot, passando per Cut Hands, Glass Animals e Kelela, sono solo alcuni dei nomi previsti. Senza dimenticare talenti nostrani come Populous e Clap!Clap!.
Un’alta qualità artistica che unita all’attenta scelta delle location avvicina il festival alle principali rassegne europee del settore.

www.springattitude.it
www.facebook.com/Springattitude
Per info festival: info@springattitude.it