Home Cultura Teatro

Si torna a ridere e pensare con “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”

SHARE

Al Teatro dell’Angelo dal 22 marzo al 3 aprile

La longevità di quello che ormai è il primo capitolo di questa “saga teatrale” comica, cinica, profondamente attuale, testimonia quanto a teatro ci sia bisogno di ritrovarsi con dinamiche quotidiane, che investono tutti, riuscendo però a trattarle con un’ironia sapiente e un approccio non didascalico né scanzonato ma dinamico e critico. Quindici anni di repliche e un adattamento cinematografico di successo hanno già consegnato alla storia il primo lavoro di Galli & Capone dunque, ma adesso evidentemente è tornato il tempo per riesprimersi, per prendere quei personaggi così immersi negli anni ’90 per vedere come agiscono e vivono nel ventunesimo secoli. I nervi, quelli sono più presenti che mai e decisivi. Ansie, paure, manie accompagnano costantemente i quattro protagonisti, che adesso si ritrovano nella villa di proprietà del nonno di uno di loro (Pino), tutti disoccupati tranne uno (Ciccio) e tutti in fuga dal mondo, dalle case e dalle mogli che li hanno mandati via definitivamente. I compagni di sventura si aiutano come possono, in una convivenza quotidiana fatta di stenti e dei modi più diversi per sbarcare il lunario. A complicare questo quadro di precarietà e tensione arriva, o meglio ritorna, Gianni, che era scappato sei mesi prima con una ragazza dopo aver rubato 20mila euro dal suo posto di lavoro si ripresenta solo, disperato e ricercato anche dalla Polizia. Situazioni paradossali si susseguono per accumulo successivo fino a quando Pino non regge più il peso del crescendo emotivo fatto di litigi, recriminazioni e riappacificazioni e ha un attacco di panico. Gli altri chiamano un dottore e a presentarsi sarà una bellissima donna, che li visiterà tutti dando elaborando referti di una certa gravità. Il resto è da vedere, pronti a tutto di fronte a questo nuovo e brillante lavoro di Galli & Capone, che vedrà protagonisti Rosario Galli, Franco Lo Cascio, Luigi Russo, Sebastiano Colla e Francesca Ceci, diretti da Marco Simeoli. Riusciranno i nostri eroi a fermarsi prima dell’orlo?

“Uomini sull’orlo di una crisi di nervi”
Teatro dell’Angelo
Dal 22 marzo al 3 aprile
Via Simone de Saint Bon 19 (metro Ottaviano)
06/37513571 – 06/37514258
http://www.teatrodellangelo.it

Stefano Cangiano