Home Municipi Municipio IX

Forza Nuova non demorde: la marcia su Roma sarà all’Eur

Viminale e Questura di Roma contro la manifestazione, che non è stata autorizzata

SHARE

EUR – L’annuncio lanciato nei mesi scorsi, in queste ultime ore sembra diventare più realistico. Forza Nuova intende portare a termine la ‘Marcia dei Patrioti’ nell’anniversario (28 ottobre) della marcia su Roma. Dopo il botta e risposta delle passate settimane, sugli account social del gruppo di estrema destra appaiono luogo e orario della manifestazione: alle ore 16 in piazzale Pier Luigi Nervi all’Eur.

NESSUNA AUTORIZZAZIONE – Contro questa manifestazione si erano già espressi sia il Viminale che la Questura di Roma, negando la possibilità che questa venisse autorizzata. Ma i divieti non sembrano aver toccato i militanti che su Facebook precisano: “Il concentramento è fissato nello stesso luogo alle ore 15; il corteo partirà alle ore 16”.

LE REAZIONI – Non sono mancate le reazioni a questo annuncio. In primis l’Anpi che, attraverso il suo presidente romani, Fabrizio De Sanctis, ha dichiarato: “Lo Stato antifascista deve intervenire per bloccare la marcia su Roma. Non si tratta più di semplici boutade ma di un piano eversivo che va sconfitto. Questo Stato – seguitano dall’Associazione – dovrebbe essere pienamente antifascista, sorretto da una costituzione antifascista. Noi come Anpi abbiamo incontrato associazioni e partiti per organizzare una serie di iniziative ma lo Stato deve intervenire”. Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista Sinistra Europea, ha invece parlato di una manifestazione “indecente, anacronistica e simbolicamente inaccettabile”: “Chiediamo in primo luogo a tutte le istituzioni competenti di vietare ogni piazza, ogni corteo e garantire il rispetto della Costituzione nata dalla Resistenza – afferma Acerbo – Non ci stancheremo mai di dire che l’apologia del fascismo è un reato e che queste formazioni neofasciste non dovrebbero nemmeno esistere”.

DAL MINISTERO – A ribadire la contrarietà a questa manifestazione è il ministro dell’Interno Marco Minniti. “Con le motivazioni da me già espresse in Parlamento – afferma – ho già dato disposizione al questore di Roma di non concedere l’autorizzazione per la manifestazione promossa da Forza Nuova a Roma il prossimo 28 ottobre”.