Home Municipi Municipio IX

Stadio della Roma: la Regione trasmette gli esiti della Conferenza di Servizi

Ora le valutazioni sulle prescrizioni, poi il passaggio in Comune e l’ok definitivo della Regione

SHARE

CHIUSA LA CONFERENZA DI SERVIZI – Prosegue l’iter amministrativo per il Nuovo Stadio della Roma in zona Tor di Valle. La Regione Lazio ha trasmesso agli Enti interessati gli esiti della Conferenza di Servizi conclusasi il 22 dicembre con l’adozione delle relativa determinazione dirigenziale. Ora gli enti ai quali è stato trasmesso l’atto avranno tempo fino al 12 gennaio prossimo per verificare che siano state riportate tutte le prescrizioni effettuate al progetto, e che esse siano state prese in considerazione dei proponenti negli elaborati progettuali forniti alla Regione il 22 dicembre.

L’ITER TRA COMUNE E REGIONE – Una volta che tutti gli enti avranno verificato l’adempimento delle prescrizioni, il progetto verrà trasmesso a Roma Capitale per arrivare alla fase della variante urbanistica. Anche in questo frangente verranno raccolte le osservazioni e l’Assemblea Capitolina dovrà pronunciarsi sulle controdeduzioni e sulla Convenzione Urbanistica. In essa infatti, come ricordato dalla Regione “dovranno essere esplicitati gli obblighi a carico del proponente in coerenza con le prescrizioni ricevute”. Successivamente “il provvedimento conclusivo del procedimento – prosegue la nota della Regione – sarà una deliberazione della Giunta regionale che approva la variante e costituisce permesso di costruire, sostituendo ogni altra autorizzazione acquisita in Conferenza”.

I TEMPI – Un procedimento che impegnerà gli uffici e le amministrazioni ancora per un paio di mesi, durante i quali verranno analizzati tutti gli elementi progettuali sottoposti a prescrizioni.