Home Municipi Municipio IX

Una chat per comunicare con il Municipio XII

SHARE

Un nuovo servizio per l’URP del Municipio: la Chat istituzionale. Stamane ad inaugurarlo, insieme al Sindaco di Roma Gianni Alemanno, il Presidente del Municipio XII Eur, Pasquale Calzetta.
La durata della sperimentazione durerà circa 6 mesi; tutti i mercoledì dalle ore 15.00 alle 17.00 sarà possibile chattare, connettendosi al sito www.municipio12.roma.it, con il personale dell’URP.
“L’idea – ha spiegato il Presidente del Municipio, Calzetta – è nata vedendo con quanta facilità i giovani comunicano tra di loro. Tra i vantaggi del nuovo servizio: l’immediatezza della comunicazione tra utente e operatore e l’istantaneità della risposta da parte dell’amministrazione. Inoltre la possibilità di scaricare allegati (documentazione varia e modulistica) e di dialogare anche attraverso webcam”. Per una maggiore garanzia dei cittadini e dell’amministrazione, infine, le conversazioni scritte possono rimanere agli atti.
“L’obiettivo che vogliamo centrare – ha proseguito Calzetta –  è quello di creare un dialogo continuo, in uscita ed in entrata tra cittadini ed istituzioni. Ed è in questa direzione che vanno anche l’informatizzazione di tutti i documenti cartacei e il nuovo piano regolatore sul web”.
Ma non solo. Per raggiungere anche i cittadini che hanno meno dimestichezza con i mezzi informatici, allo Sportello Virtuale Telematico che da due anni funziona nel centro Anziani di Vitinia, si aggiungerà quello realizzato nel Centro Commerciale “Euroma 2”. Basta alzare il telefono per parlare con l’URP attraverso un’interfaccia grafica. A differenza di un semplice apparecchio telefonico, l’S.V.T. ha una linea diretta con l’URP (non occorre comporre il numero), consente di “vedere” l’operatore attraverso il monitor  e permette di stampare allegati.
“Strumenti diversi di comunicazione – ha concluso Calzetta –  per raggiungere il maggior numero di cittadini che non saranno più costretti a recarsi agli sportelli per avere informazioni e si otterrà una netta riduzione dei tempi d’attesa. Servizi più efficienti per garantire una maggiore trasparenza nel rapporto con i cittadini”.

Mara Rosa Ferrario