Home Municipi Municipio VIII

CTO: continua lo scontro in Municipio

SHARE
ctoGRANDE

Dopo la bocciatura di un atto sull’ospedale, dall’opposizione si annunciano nuove iniziative

IL BOTTA E RISPOSTA – Non si placa il botta e risposta tra maggioranza e opposizione sul futuro del CTO, il polo ospedaliero di Garbatella. Dopo la bocciatura dell’atto presentato dal consigliere d’opposizione, Franco Federici, per chiedere la revisione del protocollo d’intesa stipulato tra Regione ASL e INAIL, e le rassicurazioni sul ‘pericolo di chiusura ormai scampato’, del presidente Catarci, si annunciano nuove iniziative. 

LA REPLICA – È il consigliere Franco Federici a prendere la parola, dopo le dichiarazioni del presidente Catarci che parla del suo documento come di un “atto di sciacallaggio da parte di alcuni consiglieri”. “Voglio rispondere al presidente Catarci – ci dice Federici – Se per lui considerare dei consiglieri ‘da sciacallaggio’ coloro che presentano dei documenti a tutela dell’ospedale, non ha capito che il mio testo dava solo man forte alle iniziative precedenti”. Il riferimento del Consigliere è al testo, votato nel febbraio scorso, nel quale si chiede l’istituzione di un tavolo tra le parti. “Invece di rispondere ai consiglieri municipali, che considera poco, pensi a dare una risposta ai cittadini sul futuro del CTO – seguita Federici – invece di apostrofare i consiglieri che vogliono il bene della struttura”.

DA FORZA ITALIA – Il testo presentato in Aula rappresentava, per il gruppo municipale di FI, un’occasione per riportare l’attenzione sulla vicenda del nosocomio: “Abbiamo tentato oggi un’azione di rilancio anche mediatico sull’emergenza del Cto, ma la sinistra ha pensato bene di bocciare il documento arroccandosi su posizioni ideologiche che poco interessano alle persone, che chiedono solamente un ospedale efficiente e funzionale, per poter usufruire di prestazioni sanitarie di livello – spiegano in una nota congiunta i consiglieri di FI al Municipio VIII Simone Foglio, Maurizio Buonincontro e Franco Federici e la consigliera del Gruppo Misto Alessandra Bonaccorsi – Nonostante la superficialità con la quale Catarci, Marino e Zingaretti stanno gestendo le politiche sociali ed assistenziali del nostro municipio, continueremo la nostra battaglia senza arretrare di un passo a tutela del Cto e delle tante professionalità che vi operano”:

NUOVE INIZIATIVE – Nonostante la bocciatura del suo testo in Consiglio Municipale, il consigliere Federici ci tiene a sottolineare che il suo impegno non si ferma: “Stiamo programmando nuove iniziative per tutelare e rilanciare la struttura sanitaria – conclude – dando al contempo delle risposte al personale operante nell’ospedale e ai cittadini che usufruiscono di questo servizio”.

Leonardo Mancini

SHARE