Home Municipi Municipio VIII

OCCUPAZIONI A VIA ERMINIO SPALLA: ESIGENZA O ILLEGALITÀ?

SHARE

Le occupazioni abusive nel Municipio XI: scelte estreme da tollerare o da combattere?
A via Erminio Spalla, da circa un mese e mezzo, è stato occupato abusivamente uno stabile da ben 150 famiglie che hanno trovato in esso la loro dimora.

Oramai non sembra stupirci una situazione del genere visto che non è né la prima né l?ultima nella Capitale (ricordiamo la Caserma di via del Porto Fluviale, altro immobile occupato da tempo). Il problema che questo fenomeno pone in evidenza non è tanto l?abusivismo, ma l?altrettanto grave questione dell?emergenza abitativa. Le persone, a quanto pare, non avendo una casa, se la inventano. I ?nuovi poveri? decidono così di risiedere all?interno di edifici come quello di via Erminio Spalla che spesso non sono idonei né per destinazione d?uso (erano ex uffici), né tanto meno per le condizioni igienico – sanitarie che sussistono in essi (alcuni spazi interni erano stati smantellati, pochi i servizi igienici, e lo stabile non veniva utilizzato dal 2003). Siamo entrati nell?edificio con gli occupanti per conoscere da vicino la situazione: gli interni appaiono puliti e ben organizzati nonostante la situazione sia chiaramente d?emergenza. Numerose famiglie con bambini vivono nell?incertezza ma comunque sotto un tetto.
Durante un recente consiglio municipale l?opposizione ha richiesto, attraverso il suo Ordine del giorno, lo sgombero immediato dell?immobile e il ripristino della legalità. Ad esso la maggioranza ne ha opposto un altro, successivamente approvato, in cui il Municipio XI si impegna ad essere attivo con il Comune per aprire un tavolo di trattative con la proprietà dell?edificio (esso infatti, è di privati) e trovare una soluzione abitativa alternativa per le famiglie che hanno i requisiti per l?assegnazione di alloggio di edilizia residenziale pubblica nel rispetto delle graduatorie vigenti.
?Noi speriamo che si arrivi ad un compromesso con i proprietari dello stabile, soprattutto per consentire alle persone che ora ci sono dentro di vivere in un ambiente idoneo, almeno temporaneamente? dice Andrea Catarci, Presidente del Municipio XI. Marco Perissa, consigliere municipale del PDL, afferma che ?esiste una situazione di grave disagio nel quartiere lamentata dagli stessi residenti. L?occupazione abusiva non è una soluzione per l?emergenza abitativa e soprattutto viola la legalità. Chi ha commesso quest?atto dovrebbe essere automaticamente escluso dalle liste d?attesa per le case. Inoltre, negli ultimi giorni, si inizia a vedere lo scaricamento di materiali edili che fanno presumere un insediamento che da temporaneo diverrà permanente, e che l?occupazione in questione è assolutamente finanziata da organizzazioni a delinquere, visto l?esoso costo dei suddetti materiali?.
A quanto pare il Municipio XI ha già provveduto ad effettuare dei controlli sugli occupanti, effettuando un primo censimento sulla loro situazione socio ? sanitaria, che ha portato alla scoperta di 150 famiglie in gran parte italiane. Una piccola percentuale di immigrati occupante lo stabile è comunque regolarmente in possesso del permesso di soggiorno. Moltissimi i bambini e i disabili, ?la cui presenza aggrava ancor di più la situazione di disagio in cui hanno deciso di vivere per scelta e bisogno estremo? come afferma Catarci, ma che presto forse, in un modo o nell?altro, si spera troveranno la giusta collocazione per vivere in modo dignitoso, facendo un passo avanti in questo grande marasma che è l?emergenza abitativa.

Serena Savelli