Home Municipi Municipio XI

Emergenza freddo: scintille in Municipio XI sulla proposta di riapertura della Scuola Quartararo

La proposta del Pd non viene discussa. Veloccia: “Il M5S impedisce addirittura di discute l’atto”

SHARE
scuola quartararo

RIAPRIRE LA EX QUARTARARO – È l’ex scuola in via della Magliana 296 ad accendere il dibattito in Municipio XI. L’edifico è stato oggetto di un documento presentato quest’oggi dal Pd in Consiglio per ottenerne l’apertura in funzione dell’emergenza freddo. La proposta avanzata è semplice: un’apertura, in fase emergenziale, dei locali della ex Quartararo con il sostegno di associazioni di volontariato e di solidarietà. L’ex scuola avrebbe potuto ospitare diversi senza fissa dimora durante le fredde ore notturne, ma purtroppo il documento in questione non è stato discusso.

NON SI DISCUTE LA PROPOSTA – A spiegare quanto accaduto è il consigliere Pd, Maurizio Veloccia, che sottolinea come il M5S si sia opposto alla discussione dell’atto: “C’è una ex scuola inutilizzata. Via della Magliana 296, 3500 mq liberi che potrebbero essere aperti da subito, da stasera per accogliere temporaneamente i senza tetto in questo giorni di emergenza freddo che già hanno provocato diversi morti in città. Il M5S – seguita Veloccia – impedisce addirittura di discutere un atto che dà mandato al Municipio di aprire questa struttura semplicemente perché lo ha proposto il Pd”.

LE REAZIONI – È il deputato romano del PD, Marco Miccoli, a prendere parola sulla vicenda: “Oggi si rifiutano di discutere un atto del Partito Democratico che metterebbe a disposizione dei senza tetto del territorio un sicuro riparo, proprio in questi giorni di emergenza freddo. La situazione a Roma è drammatica, diversi già i morti a causa delle temperature e i grillini che fanno? Si trincerano dietro una pretestuosa propaganda sul reddito di cittadinanza e poi lasciano morire i clochard”. A Miccoli fa eco la deputata dem Laura Coccia: “È sotto gli occhi di tutti che la risposta del Comune di Roma è assolutamente inadeguata a fronteggiare l’emergenza freddo di queste settimane. Come se non bastasse, le amministrazioni targate 5 stelle rifiutano alcune possibili soluzioni solo perché presentate dal PD. La sindaca Raggi – seguita Coccia – si rammarica per la morte della clochard, ma lei e le amministrazioni municipali 5Stelle preferiscono continuare a combattere la loro battaglia ideologica contro il PD, fosse anche sulla pelle dei cittadini più deboli e disagiati”.

LeMa