Home Municipi Municipio XI

Muratella: approvate le opere per l’ex Centro Direzionale Alitalia

SHARE
Alitalia Centro Direzionale

Scuole, collegamenti e Housing Sociale: gli oneri verranno interamente riversati sul territorio

L’OK IN COMMISSIONE – Le opere pubbliche da realizzare nell’ambito dell’intervento riguardante la demolizione e ricostruzione del complesso ex Centro Direzionale Alitalia, a Muratella, sono state approvate quest’oggi dalla Commissione Urbanistica di Roma Capitale. Un risultato molto atteso dal Municipio XI, soprattutto per le rassicurazioni riguardo gli investimenti sul territorio. Infatti gli oneri concessori relativi alle opere saranno investiti interamente nel quadrante. “Siamo molto soddisfatti per il risultato raggiunto in Commissione Urbanistica: gli oneri accessori saranno, infatti, interamente investiti nel quadrante di Muratella – dichiara il Presidente del Municipio XI, Maurizio Veloccia – Come Municipio, infatti, abbiamo sempre sostenuto che data l’impossibilità di modificare l’attuazione del Piano Casa è necessario garantire al territorio un ritorno in termini di infrastrutture e servizi pubblici”.

SCUOLA – Molti gli interventi in programma: “Primo tra tutti – seguita il minisindaco – la costruzione di una scuola elementare e, attraverso un secondo stralcio, una scuola media che, dopo la conclusione dei lavori alla scuola dell’infanzia di Via Pensuti, permetterà agli abitanti del quartiere di completare il ciclo di studi obbligatori in loco senza doversi spostare in zone limitrofe”.

MOBILITÀ – Nel piano vengono anche previsti dei finanziamenti per realizzare i marciapiedi e i percorsi pedonali protetti per collegare via Marchetti alla stazione FL1 di Muratella, che vedrà anche l’ampliamento del parcheggio di scambio. “Tra le opere a scomputo è prevista, inoltre, la riqualificazione di via Marchetti con la creazione di un spazio di aggregazione e la sistemazione degli spazi verdi con la realizzazione di un percorso pedonale e ciclabile per consentire l’accesso alla Tenuta dei Massimi – aggiunge Veloccia – una riserva di grande pregio ambientale che sarà finalmente fruibile in modo diretto anche dagli abitanti di Muratella”.

L’HOUSING SOCIALE – L’idea dell’intervento, come più volte espresso dal municipio, è quello di portare Muratella da ‘periferia senza anima a parte integrante della città’, grazie ad una rinovata attenzione per le infrastrutture. “Voglio sottolineare continua Veloccia – un importante aspetto sociale di questo intervento: un terzo delle unità abitative saranno destinate all’Housing sociale così come previsto dalla legge che significa case a canone di affitto agevolato destinate a particolari categorie sociali quali anziani, studenti e giovani coppie”.

VIGILARE SULLE OPERE – Per evitare nuovi scandali o cantieri decennali, l’idea del Municipio e dell’Assessorato all’Urbanistica è quella di vigilare attentamente sulla realizzazione delle opere: “Affinché l’attuazione dell’intervento urbanistico non prescinda dalla realizzazione, anticipata o contestuale, delle opere pubbliche per evitare il verificarsi di situazioni incresciose come quelle viste in passato – conclude – dove alla costruzione delle case non è seguita, se non con estremi ritardi, la realizzazione dei servizi”.

LM