Home Municipi Municipio XI

OCCUPAZIONE CASAPOUND A PORTUENSE: CONDANNA DEL PRESIDENTE PARIS, PDL SPIEGA I MOTIVI DEL GESTO

SHARE
"Esprimo ferma condanna per l’occupazione avvenuta oggi, da parte di giovani aderenti a Casa Pound, della struttura adibita a bocciofila di via Pellati, nel quartiere Portuense".

A dichiararlo il Presidente del Municipio, Gianni Paris, che aggiunge: ?Questa occupazione rischia di far saltare lo spostamento del mercato su via Portuense. Perché proprio nello stabile occupato oggi, realizzato dalla ditta che nell?area sottostante ha realizzato i parcheggi privati,
e che stava per essere consegnato in questi giorni al Comune di Roma,
doveva essere trasferito il circolo bocciofilo Vigna Pia, sulla cui area
si comincerà a costruire il nuovo mercato Portuense. Il mercato
attualmente è in una sede inappropriata, proprio lungo la via Portuense,
occupando parte della strada in una posizione insicura per operatori e
clienti e di intralcio al traffico. Da anni il Municipio sta lavorando
per una soluzione adeguata. Con l?occupazione di questa mattina slitterà
lo spostamento della bocciofila e quindi l?avvio dei lavori per il nuovo
mercato. E? bene che i cittadini del quartiere Portuense sappiano le
responsabilità che si assume chi occupa senza titolo un locale ad uso
pubblico. Spero che il Sindaco Alemanno voglia intervenire per risolvere
questa situazione, per non vanificare lo sforzo di otto anni teso a
cercare di trovare una soluzione per il nuovo mercato Portuense?.
?Sgombrare subito il nuovo bocciofilo, trasferire il mercato: Alemanno e i suoi governino il     \
territorio e la smettano di fare demagogia?
Con queste dichiarazioni il circolo PD Portuense esprime la sua solidarietà  al Presidente del Municipio XV ed ai cittadini del quartiere Vigna Pia per l’occupazione del bocciofilo di via Paladini da parte degli estremisti di Casa Pound. ?Per coprire i propri ritardi, il Comune sponsorizza e plaude (Santori da l’Unità  di oggi) l’occupazione che rallenterà il trasferimento del mercato di via Portuense. Il Comune, dopo l’ordinanza di novembre, deve demolire il vecchio bocciodromo e consentire il trasferimento del mercato: evidentemente, anche quando è al governo della città, alla destra interessa sempre la demagogia piuttosto che risolvere i problemi dei cittadini?, continua Fabrizio Mossino, coordinatore PD Portuense.
Controbatte Augusto Santori, consigliere PdL del Municipio XV, spiegando il gesto degli attivisti di Casa Pound: ?Benvenute occupazioni se suonano sveglia alle Istituzioni! L?occupazione di via Pellati è una risposta determinata all?immobilismo delle Istituzioni, un chiaro segnale di come spesso la politica senta il bisogno di essere svegliata dal torpore che si riscontra nell?azione amministrativa, soprattutto nelle zone meno centrali della città. Questo genere di manifestazioni, se fatte nel rispetto della cosa pubblica, funzionano più di mille esposti e segnalazioni che da tempo andiamo facendo
con interrogazioni e lettere agli organi competenti?. ?Le parole del Presidente Paris -prosegue Santori? hanno del grottesco se per l?ennesima volta vogliono rappresentare per il Municipio XV un alibi all?annosa storia del mercato di via Portuense, su cui, in primis, i residenti di Portuense e Vigna Pia sono stati presi per i fondelli per anni. Dispiace che proprio ora che l?Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune sembrava aver preso seriamente in
considerazione la questione dello spostamento del mercato e quindi della risistemazione del nuovo bocciofilo sia arrivata questa occupazione. Poco male, sarà un motivo in più per accelerare i tempi di intervento?.

Luca Migliorati