Home Municipi Municipio XI

Rapina Magliana, A.Santori: “Paris attenda indagini dei carabinieri”

SHARE
viadotto magliana

Augusto Santori (PDL): “Solidarietà a commercianti bengalesi e a tutti i cittadini vittime di brutali rapine”.

“Siamo soddisfatti che oggi la sinistra si accorga di quanto una rapina dalle forme così brutali possa creare shock e timori tra i commercianti, rimaniamo allibiti invece nel vedere che la stessa parte politica voglia ricondurre forzatamente ad un episodio di razzismo quanto avvenuto, considerato che tutti siamo rispettosi dei ruoli e che saranno per tale ragione i Carabinieri a verificare se si sia trattato di una messa in scena o meno”, così dichiara in una nota Augusto Santori, consigliere del PDL del Municipio XV.
“Avremo tempo per condannare gli episodi di razzismo – prosegue Santori – una volta verificata l’effettiva natura dell’azione criminale, trovo alquanto pericoloso per la dignità di un’Istituzione, quale il Municipio XV rappresentato dal suo Presidente Paris, essere smentiti dai fatti e la sinistra questo lo dovrebbe sapere, vista la figuraccia che inanellò nel condannare l’episodio del Pigneto, compiuto da elementi che avevano il Che Guevara tatuato”.

“Se Paris vuole contraddistinguersi tra i fautori della condanna della Magliana quale quartiere xenofobo e intollerante faccia pure – insiste Santori – noi attendiamo i dovuti sviluppi dell’indagine che ad oggi, purtroppo per il tentativo di strumentalizzare la vicenda da parte della sinistra, parlano anche di un italiano rimasto vittima dell’aggressione e di un registratore di cassa rubato”.

“Voglio quindi esprimere vicinanza alla famiglia bengalese – conclude Santori – così come a tutte le famiglie colpite da questi brutali episodi di violenza, trovo assurdo però che tale vicenda rimanga agli annali del quartiere Magliana per il goffo tentativo della sinistra di forzare le ragioni di una vicenda criminale soltanto per vedere aumentate le proprie fortune. Uno sciacallaggio odioso”.