Home Municipi Municipio XII

Porta Portese: la manifestazione degli operatori

SHARE
Porta-Portese-in-Municipio

Nella mattina di oggi 12 marzo, i commercianti del mercato domenicale hanno manifestato sotto al Municipio XVI.

 

 


LA MANIFESTAZIONE –
Questa mattina presso la sede del Municipio XVI in via Fabiola, un gruppo di commercianti del mercato domenicale di Porta Portese si è radunato in attesa di parlare con il Presidente del Municipio Fabio Bellini. 

I MOTIVI DELLA PROTESTA – Le richieste degli operatori riguardano la necessità di sanare un problema legato ad alcune sanzioni amministrative che sarebbero state elevate in modo illegittimo, nonchè un intervento di manutenzione stradale, pulizia delle caditorie e messa in sicurezza delle vie dove si svolge il mercato domenicale, in particolare di via Parboni e via Bargoni. “Le ammende – spiega la presidenza del Municipio in una nota – erano state comminate tempo fa rispetto all’attività che questi operatori abituali del mercato che gestiscono per lo più banchi di usato e antiquariato, di fatto svolgono senza essere autorizzati. Gli “abituali” sono circa 600 a fronte dei 730 in possesso di regolare licenza”.

LE RISPOSTE DEL PRESIDENTE –  “Con la delibera comunale 124 del 2000 e le successive tre delibere di giunta (di cui due relative al mercato e agli operatori e un’altra alla riqualificazione dell’area) che in realtà ricalcano appunto le indicazioni della delibera del 2000 – afferma Fabio Bellini, il presidente ancora in carica del Municipio Roma XVI, eletto fra i nuovi consiglieri della Regione Lazio, – si è cercato di prospettare una possibilità di risanamento sia per le licenze agli ‘autorizzabili’ (per riconoscimento del loro valore storico) che per altri problemi, studiando e valutando lo stato delle cose, l’esistente, una questione complessa e politicamente controversa, ma si dovrà decidere in modo equo e giusto”. 

LE SANZIONI – Per quanto riguarda il problema che oggi la protesta ha sollevato, ovvero dell’ aspetto improprio delle sanzioni ricevute, su motivi di abusivismo e che i ‘frequentatori abituali’, così classificati proprio dalla delibera comunale 124, non ritengono di dover pagare, il presidente  Fabio Bellini spiega di aver concordato con il direttore dell’VIII Dipartimento del Commercio, dott. Menichini, un incontro fra amministrazione comunale e manifestanti, per lunedì 18 marzo prossimo . “Sarà importante continuare a lavorare sodo e in squadra seriamente per sanare e preservare questa zona così interessante nel centro di Roma – conclude Bellini – per migliorare le condizioni di tutti comprese quelle dei cittadini residenti”.

LE REAZIONI – “Gli operatori –raconta in una nota Marco Giudici, consigliere del Municpio XVI, vicepresidente della Commissione Commercio e capogruppo de La Destra –  hanno esposto uno striscione con scritto ‘costretti alla guerra tra poveri’ firmato dall’Associazione Operatori Mercato Porta Portese. Ho parlato con gli operatori e ritengo che le loro pretese – seguita Giudici – siano legittime e condivisibili. Il centrosinistra, che governa il Municipio XVI dal 1993, ha lasciato le strade del mercato domenicale in balia del degrado, a danno sia della categoria, che dei cittadini residenti a Porta Portese. Basta farsi un giro per rendersi conto di come per 20 lunghi anni il centrosinistra abbia raggirato tutti”.

Leonardo Mancini