Home Notizie Cronaca Roma

Domenica 27 MezzaMaratona RomaOstia

SHARE

Presentata al Campidoglio la MezzaMaratona Roma Ostia. Ci saranno novità nel percorso.

Si è svolta di recente, nella sala Protomoteca del Campidoglio, la conferenza stampa di presentazione della MezzaMaratona RomaOstia che si terrà domenica 27 febbraio.
Si tratta dell’evento podistico italiano, articolato sui 21km, con il più ampio numero di iscritti nella penisola. Sono oltre 11mila gli uomini e le donne che andranno a cimentarsi in un’impresa che, molto spesso, è quella che apre la stagione di molti corridori.
Come ha dichiarato il vicepresidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti, atleta dilettante ed ideatore della Business Run “All’inizio eravamo tanti, ma rispetto ad oggi… in pochi. Ormai tanti runners iniziano a correre proprio la RomaOstia come prima gara di una carriera, la prima gara della stagione. Un evento che lascia sempre qualcosa”.
Con il 40 % di nuove matricole l’evento, che giunge alla sua 37^ edizione, continua a collezionare novità di rilievo. A partire dalle modifiche nel persorso di gara. Quest’anno coinvolgerà ancor di più il Municipio XII. Tagliato il tratto finale sul lungomare di Ostia, la partenza rimarrà al Palalottomatica, ma a differenza delle scorse edizioni, si correrà in direzione di Roma.
Superato il laghetto e viale America, si girerà a sinistra su viale Europa, fino alla scalinata della chiesa di S.Pietro e Paolo; quindi ancora a sinistra su viale Tupini, verso il laghetto e poi per viale dei primati sportivi. Una volta raggiunto il vecchio impianto del velodromo, si girerà a sinistra su viale Egeo e subito dopo su viale Oceano Indiano, fino a raggiungere l’incrocio di via Cristoforo Colombo. A quel punto, si procederà seguendo la consolare fino all’arrivo, allestito alla Rotonda di Ostia.
Molti i personaggi dello spettacolo che parteciperanno, tra cui l’attore Giovanni Storti, del celebre trio Aldo Giovanni e Giacomo. Ma anche importanti campioni di un recente passato, come gli ex calciatori di Roma e Lazio Marco Del Vecchio e Giuliano Giannichedda, che regaleranno alla competizione un sapore derbistico.
Completamente differente il senso della presenza di Maurizio Dal Bello, atleta Special Olympics, il movimento internazionale che si occupa dell’integrazione di persone con disabilità intellettiva e già medaglia d’oro ai Giochi Mondiali di Shangai 2007. Maurizio, che per l’impresa compiuta ha ottenuto l’onorificenza di Cavaliere della Repubblica, difenderà il suo titolo anche nei Giochi Mondiali Special Olympics di Atene 2011. Un’impresa che gli sarà possibile compiere, grazie al rimborso delle spese di trasferta di cui, l’organizzazione della Mezzamaratona RomaOstia, si è presa carico.
Sicuramente degno di nota il comune riconoscimento, tra le autorità presenti, dell’importanza dell’evento podistico, anche alla luce della candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2020. “Tali eventi devono fare di Roma la capitale della corsa e dello sport” ha dichiarato Pino Capua, collaboratore del Sindaco Alemanno per lo Sport. Anche l’oganizzatore Luciano Duchi si è espresso sul crescente numero di cittadini romani, interessati a prender parte alla competizione, cui “da quest’anno è stata affiancata una stracittadina di 5 km che si correrà all’Eur”. Infine, sempre nel segno di un importante riconoscimento al ruolo della Mezzamaratona ai fini della candidatura della Capitale ai Giochi Olimpici, vanno riportate le dichiarazioni dell’Assessore allo Sport della Provincia di Roma, Patrizia Prestipino “Guardando a Roma 2020, tutte le forze politiche devono unirsi per raggiungere questo obiettivo ambizioso. Sostenere un evento come la RomaOstia, in tal senso, fa bene anche alla politica. Inoltre si tratta di un appuntamento che porta a Roma tantissime persone ma che i romani in primis amano. Io poi la RomaOstia la ricordo bene, anche da ex Presidente del XII Municipio e vedere come sia diventata un importante veicolo di iniziative sociali come quella legata a Special Olympics, mi fa molto piacere”.
Non rimane che aspettare domenica 27 allora, per seguire un evento sportivo che, anno dopo anno, continua a regalare emozioni.

Fabio Grilli