Home Notizie Cronaca Roma

IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA BILANCIO PREVISIONALE 2009

SHARE

Il Consiglio Comunale di Roma ha approvato il bilancio previsionale 2009, ammontante a 5.715.000 euro ripartiti in 3.515.47 sulla spesa corrente e 2.200.000 sugli investimenti.


Scheda del bilancio 2009 – I fondi per i servizi sociali vengono aumentati da 542 milioni di euro del 2008 a 605 milioni per l’anno in corso; inoltre sono 32,7 i  milioni oggetto dell’accordo con i sindacati, di cui 17,7 milioni saranno destinati a coprire le agevolazioni della tariffa Tari per le fasce sociali più svantaggiate, e 13 milioni serviranno ad intervenire nelle situazioni sociali a rischio, come l’emergenza anziani o i lavoratori che a causa della crisi restano disoccupati. Due milioni di euro saranno utilizzati per porre in essere una struttura giuridica per gestire il welfare capitolino coinvolgendo la Camera di Commercio di Roma e le fondazioni bancarie. Oltre 7 milioni di euro vanno invece a  potenziare l’assistenza alloggiativa.

La spesa complessiva per gli investimenti  è di oltre 2 milioni 200 mila euro.  Particolarmente  importanti gli investimenti per la viabilità e i trasporti, che passano da 602 milioni di Euro a 789 milioni di Euro: da sottolineare lo stanziamento dei fondi per la realizzazione delle linee metro B1 e B2.
Per la tratta Conca D’Oro – Jonio (metro B1) e’ previsto un finanziamento di 220 milioni, 35 dei quali già disponibili nel bilancio precedente; mentre la tratta Rebibbia – Casal Monastero (metro B2) resta finanziata con 167 milioni.
Circa 15 milioni di euro vanno per l’edilizia scolastica, 16  milioni di euro per le complanari della Colombo,  3 milioni per la scuola di Cesano.
Da ricordare, poi, che oltre 130 milioni di euro sono destinati alla sola manutenzione stradale e che un fondo rotativo di 120 milioni di euro finanzierà un parco di progetti che va dal Ponte dei congressi alle complanari sulla via Cristoforo Colombo .

Previsto, inoltre, un sostegno per le imprese romane tra le delibere propedeutiche al bilancio: 10 milioni di euro a sostengo delle Piccole e medie imprese capitoline, con il quale è stato dato il via a un fondo di garanzia particolarmente rilevante in questo periodo di crisi economica.

Tre milioni andranno a sostegno delle botteghe storiche della capitale.

Gli emendamenti presentati dal gruppo capitolino del PDL e recepiti dalla Giunta Alemanno andranno a destinare 5 milioni di euro all’illuminazione dei quartieri meno centrali della città, contribuendo ad alzare gli standard di sicurezza nelle periferie, e un milione di euro da destinare ai luoghi di culto.

I criteri guida di questa manovra di bilancio sono stati il mantenimento del livello di spesa per il sociale, nessuna variazione delle tariffe, nessuna variazione della pressione fiscale e una campagna di antielusione ed evasione fiscale. Gli investimenti saranno finanziati per intero da condono edilizio, Bucalossi, Roma Capitale, e non da poste surrettizie. Si tenderà, inoltre, a una drastica riduzione dell’indebitamento.
Infine, da sottolineare l’aumento di circa 10 milioni di euro di fondi destinati ai Municipi che raggiungono 231 milioni di euro complessivi.


Dino Gasperini (PDL): “Una giornata storica per il centro di Roma” – “E’ una giornata storica per il centro di Roma. Abbiamo impegnato una quantità di fondi straordinari per il centro storico della città, circa 30 milioni di euro mai messi a disposizione prima”. E’ quanto dichiara Dino Gasperini, delegato del sindaco per il centro storico. “Dal primo vero bilancio della nostra gestione, e grazie al sindaco Alemanno arrivano lavori che valorizzeranno in maniera straordinaria il cuore di Roma con interventi di recupero, riprogettazione, messa in sicurezza e valorizzazione di strade e piazze del nostro centro storico, patrimonio culturale unico al mondo. Da piazza Augusto Imperatore al Tridente, da Piazza Mastai a Via delle Muratte e Fontana di Trevi, da Via Veneto alla recinzione e messa in sicurezza del Parco della Resistenza, da Piazza Capo di Ferro alla straordinaria e innovativa riprogettazione di Piazza San Silvestro con allontanamento dei capolinea degli autobus, dalla ripresa dei sondaggi sul sottosuolo dell’Aventino, alla messa in sicurezza con rotatoria di Largo Fioritto a Caracalla, dalla riqualificazione ambientale del tratto trasversale Aventino – Piazzale dell’Emporio-Porta Portese, alle Mura Aureliane, con il proseguimento del parco lineare integrato e l’ampliamento della loro riqualificazione con un nuovo impegno economico sul tratto che da porta San Sebastiano arriva a porta San Paolo e alla Piramide Cestia. Dalla valorizzazione di strade e marciapiedi a San Giovanni e l’Esquilino, al completamento della riqualificazione del Portico d’Ottavia. Da lunedì inizierà il lavoro di presentazione dei progetti al territorio e alle associazioni, con le quali abbiamo già costruito una cabina di regia che seguirà costantemente i lavori. Grazie al sindaco Alemanno – conclude l’on. Gasperini –  il centro storico e la sua riqualificazione tornano a essere una priorità di Roma».


Federico Guidi (PDL): “Carburante per fare ripartire la città” – “Un pieno di benzina capace di far ripartire  la macchina dell’economia romana. Questa la definizione più adatta per descrivere le  misure previste nella manovra di bilancio approvata questa mattina dal Consiglio Comunale  alle ore 4.30  con  34 voti a favore, 19 contrari e  nessun  astenuto – dichiara Federico Guidi, Presidente della Commissione Bilancio del Comune di Roma. – Un  bilancio, quello proposto dall’amministrazione Alemanno, significativo ed  attento alle esigenze della città, capace di rilanciare il tessuto economico e produttivo capitolino  in grado nel contempo di  prestare particolare attenzione ai cittadini più deboli, come dimostrano i fondi destinati  per la spesa sociale, che aumenta nel complesso di 48 milioni rispetto al 2008. Con questo documento   di bilancio – continua Guidi – la nuova amministrazione ha voluto dare concretezza ad una politica innovativa sui temi economici, coniugando il rilancio degli investimenti con il taglio delle spese e con la razionalizzazione dei costi, poggiando però su risorse certe senza fare ricorso all’indebitamento.Grazie a questo rinnovato decisionismo, che rispetta pienamente le linee guida volute dal sindaco Alemanno, sarà possibile dare una reale e concreta svolta alla gestione economico finanziaria di questa città, allo scopo di farla ripartire davvero”.

Alfredo Ferrari (PD): “Fondamentale la nostra battaglia” –  E’ stata fondamentale la battaglia e l’opposizione costruttiva, e non di facciata come qualcuno pensava, che il Pd ha fatto e che ha portato in bilancio i fondi per il completamento delle linee metropolitane, così come agli aiuti alle fasce più deboli”. Lo dichiara in una nota il vicepresidente della Commissione Bilancio del Comune di Roma Alfredo Ferrari.
“Non si tratta, ha aggiunto, di soldi che spuntano all’improvviso nelle casse capitoline, ma piuttosto fondi che sono solo la misura di come centrodestra e centrosinistra intendono il loro operare per la città. Loro invitano alla collaborazione e celano le risorse che hanno, noi lottiamo per garantire a Roma quello che si merita. Continueremo – conclude Ferrari – a chiedere, così come abbiamo fatto fino ad ora, interventi rapidi per far sì che imprese ed occupazione ripartano subito”.

Urloweb.com