Home Notizie Cronaca Roma

Presentato Piano per decoro e pulizia delle stazioni Metro

SHARE

Presentato il 23 aprile il “Piano generale per il decoro delle stazioni Metro di Roma”.

All’indomani delle discussioni relative in merito alla competenza della pulizia dei gradini e degli ingressi alle stazioni della Metro di Roma, il Sindaco Gianni Alemanno insieme all’Assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma e all’Assessore all’Ambiente, Marco Visconti, ha presentato con gli amministratori delegati di Ama e Atac, Salvatore Cappello e Carlo Tosti, e il presidente dell’Ama, Piergiorgio Benvenuti, il progetto per la manutenzione e il mantenimento del decoro e della pulizia delle stazioni Metro.

Il piano è stato presentato alla stazione “Repubblica” della Metro A e mira a risolvere la questione del decoro delle stazioni della Metro di Roma. L’accordo prevede lo stanziamento di un milione di euro per la pulizia delle 49 stazioni della metropolitana di Roma: gli interventi saranno mirati a garantire il decoro degli spazi, a partire dalla pulizia appunto, fino ad arrivare alla rimozione di manifesti abusivi e dei graffiti sui muri delle stazioni. Parte dell’accordo prevede anche la manutenzione delle aree verdi adiacenti ad alcune fermate della Metro. Per

Fino al 19 maggio è previsto un periodo di “intervento straordinario” durante il quale ogni giorno verranno interessate dalle operazioni due stazioni della metro a seguito del quale subentrerà quello di “manutenzione ordinaria” volto al mantenimento del decoro all’interno e all’esterno dei locali.

Salvatore Cappello, amministratore delegato di Ama, ha illustrato il piano di interventi previsto dall’accordo: “La pulizia delle scale verrà effettuata ogni giorno, mentre ogni venti giorni si procederà alla sanificazione degli ambienti, mentre una volta al mese verranno cancellate le scritte”.
Saranno 400 gli operatori delle ditte che normalmente si occupano per conto dell’Atac della pulizia delle stazioni che verranno impiegati allo scopo di garantire il mantenimento del decoro.

“Il piano generale avviato per migliorare la fruibilità delle stazioni della metro rappresenta un passo importante per il decoro della città.” Queste le parole dell’assessore all’Ambiente Marco Visconti, che continua: “Dopo tanti anni, finalmente, gli interventi saranno coordinati, sistematici con un cronoprogramma preciso e una chiara divisione delle competenze. E’ stato preso un impegno rilevante dal punto di vista economico e delle risorse umane. Tra un paio di mesi verificheremo i risultati ottenuti”.

“Sulla base di un cronoprogramma preciso – ha dichiarato il sindaco Alemanno – il nostro impegno è risistemare tutte le stazioni Metro. Dove ci sarà bisogno di fare interventi più delicati o strutturali come risistemare le scale, interverranno anche i Lavori Pubblici. In questo modo prevediamo una risistemazione generale di tutti gli accessi delle metropolitane, che non possono rimanere abbandonati. “L’accordo – ha continuato il sindaco – quindi non solo dà vita a una manutenzione straordinaria, ma stabilisce in modo chiaro su come si deve operare. Finora gli accessi rappresentavano una sorta di terra di nessuno dove non si capiva bene di chi fosse la competenza tra Atac e Ama. Ora si è finalmente coordinato il lavoro.”

 

Anna Paola Tortora