Home Parola ai lettori

Aggredito a Ostiense denuncia l’accaduto

SHARE
parcheggioblu

Pubblichiamo una lettera arrivata in redazione di un nostro lettore, aggredito durante la notte dei musei romana da un presunto parcheggiatore abusivo in zona Ostiense.


Spettabile redazione,
vi scrivo per denunciare quanto mi è capitato all’una e venti del mattino del 16/05/10. Doveva essere una serata all’insegna della cultura e della tranquillità nonostante il tempo uggioso. Mi sono recato con degli amici alla Centrale Montemartini aperta in occasione della Notte dei Musei dalle 20 fino alle 2.

Dopo aver girato per un bel po’ di tempo alla ricerca di un posteggio siamo riusciti a parcheggiare a via Ostiense altezza ex Mercati Generali / via Francesco Negri provando ad eludere i parcheggiatori abusivi sempre guardinghi e pronti a pretendere una gabella per il loro presunto servizio. Ma l’occhio allenato di un losco individuo è difficile da ingannare e così siamo stati avvicinati da uno di loro che ha preteso un compenso per quel luogo di sosta “di sua proprietà”. Ho provato a dissuaderlo con parole bonarie facendogli intendere che il corrispettivo da lui richiesto lo trovavo ingiusto visto che ci trovavamo sulle strisce bl u soggetta al pagamento di una tariffa oraria abbastanza seccante già di suo. L’uomo convintosi delle mie ragioni alla fine si è allontanato. Dopo qualche istante scontento di quanto capitato ho deciso di avvertire i vigili urban i della presenza dei parcheggiatori abusivi in zona Ostiense. La risposta dell’operatore garbata mi ha fatto intendere che avrebbe sollecitato l’invio di una pattuglia ma che non mi dovevo aspettare grandi risultati visto che queste persone sanno nascondersi alla vista delle forze dell’ordine.
Terminata la visita alla Montemartini ci siamo avviati verso la macchina, l’orologio segnava l’una e venti. Un presunto parcheggiatore abusivo di origini maghrebine proveniente dal lato degli ex Mercati Generali c’è venuto incontro pretendendo una sigaretta. La mia risposta è stata sincera, non fumo, al ché lo sconosciuto dai modi sinistri si è avventato su di me. In un primo momento mi ha afferrato per il collo strattonan domi poi mi ha sferrato un colpo secco all’addome. Dopo essermi liberato dalla presa del brutto ceffo l’ho intimato ad allontanarsi, salito in macchina ho scoperto che quella canaglia mi aveva sottratto una catena d’oro. Ho avvertito prontamente la polizia che giunta dopo venti minuti ha registrato la mia denuncia di furto e di aggressione. Scrivo una storia come tante ma che spero non diventi consuetudine.
Al Sindaco vorrei far presente che non bastano le ordinanze per combattere i parcheggiatori abusivi. In una serata come quella di ieri ci dovevano essere maggiori controlli cosa che invece è mancato. Ho visto una pattuglia dei vigili urbani all’una e un quarto intenta a controllare una limousine bianca senza però destare attenzione a quei farabutti che pretendendo con la minaccia dei soldi per un parcheggio.


Hai una storia da raccontare? Una segnalazione? Un appunto? Scrivi a redazione@urloweb.com