Home Rubriche City Tips

TORNA LA PILLOW FIGHT, MA NON QUELLA VERA

SHARE
Domenica 7 febbraio tutti pronti a “sfoderare” i cuscini! Ma fate attenzione?
Attesissima anche quest’anno ritorna la battaglia dei cuscini, al Circo Massimo. Appuntamento alle 16, tutti provvisti, ovviamente, di guanciale, magari decorato con ghirigori, disegni o pittogrammi da guerra.

 I più attenti ricorderanno che la quarta Roman Pillow Fight era stata programmata per la terza settimana di aprile: come mai questa anticipazione? Ebbene, si scopre girovagando un po? su internet che gli organizzatori non sono gli stessi delle precedenti edizioni.

La Massa Autonoma per la Terminazione dell?Apatia Nazionale (sotto questo originale appellativo si nascondono i coordinatori originari) precisa sul suo blog che qualcuno ha voluto emularli. Fin qui sembrerebbe una semplice querelle su chi sia stato il primo ideatore, ma in realtà le ragioni di questa presa di posizione sono più che serie. Il comitato pensa infatti che ?sia una pessima idea organizzare il Roman Pillow Fight IV edizione in questa maniera. L?idea, come sempre, è di cogliere un po? tutti di sorpresa. Altrimenti, si rischia di raggiungere un numero così elevato di partecipanti da rendere l?esperienza non gradevole e forse pericolosa, che è il modo migliore per dare alla RPF una cattiva reputazione?. Anche la stessa organizzazione dell?evento, fatta attraverso facebook (anche se la pagina ora come ora è sparita, forse per ripensamento degli organizzatori) è stata fin troppo capillare e si prevede un?affluenza più grande del dovuto. Se non si seguiranno le opportune regole, non solo dettate dal buon senso, ma anche quelle vigenti nelle precedenti edizioni (fermarsi se cade qualcuno, rimuovere le lampo metalliche dai cuscini, portarsi delle buste di plastica per ripulire successivamente il luogo dalle piume ecc) il tutto rischia davvero di diventare qualcosa di pericoloso e inopportuno, svalutando purtroppo un evento di sana aggregazione, a metà tra la movimentazione sociale e la performance artistica, com?è stato nelle precedenti edizioni. Ormai l?appuntamento è stato dato, in molti non conoscono questa strana vicenda e non sappiamo cosa accadrà sabato al Circo Massimo. E pensare che la Massa Autonoma per la Terminazione dell?Apatia Nazionale puntava a ?rendere il Roma Pillow Fight una tradizione romana?. Ci auguriamo che per la megalomania di qualcuno nessuno si faccia male. Noi, che eravamo presenti tra piume, cuscini e pigiami lo scorso anno a Piazza Santa Maria in Trastevere, attenderemo la IV edizione ufficiale nella terza settimana di aprile.

Per chi fosse interessato la Massa Autonoma cerca aspiranti collaboratori. Per maggiori informazioni visitate il loro blog   http://romanpillowfight.wordpress.com/

Serena Savelli