Home Rubriche Food & Beverage

Diamo una mano al Beerbaccione!

SHARE
beerbacione

Dopo l’incendio doloso al Pub di Albano, il 12 luglio una giornata di raccolta fondi per ricostruirlo

Nella notte tra il 17 e il 18 giugno un incendio di origine dolosa ha parzialmente distrutto il Beerbaccione, un locale di Albano Laziale. Dopo l’atto vandalico i rappresentanti del mondo della birra artigianale del Lazio e d’Italia, un settore che sta crescendo moltissimo negli ultimi anni per quantità e qualità, hanno deciso di stringersi attorno al loro collega e amico Marcello Pau, il proprietario del Beerbaccione, organizzando una giornata di solidarietà volta a raccogliere fondi per la ricostruzione del locale.

Il Beerbaccione ha iniziato la sua attività come beershop e successivamente è diventato un vero e proprio pub. Ha sempre rappresentato un luogo di ritrovo e di aggregazione, all’interno del quale gli abitanti di Albano Laziale erano soliti riunirsi per bere una buona birra in compagnia. L’incendio, che circa tre settimane fa ha distrutto il locale, ha causato danni gravi: per la ristrutturazione è necessario un investimento che si aggira intorno ai 25mila euro.

L’appuntamento con il Beerbaccione Day è per domenica 12 luglio, dalle 11 del mattino fino alle 2 di notte, presso il Grapes di Castel Gandolfo. All’evento parteciperanno pub, birrifici e operatori del settore. Ognuno contribuirà a dar vita alla giornata con la propria professionalità, fornendo fusti di birra e i propri prodotti, in modalità gratuita.

Per contribuire alla rinascita del Beerbaccione e per dire “NO” alla violenza e agli atti vandalici, il mondo della birra artigianale risponde con una giornata di festa, all’insegna del bere bene e delle buona compagnia. Ad accompagnare le bevute, musica live a cura di Underground Zone e cucina in stile “American BBQ” del Grapes.

L’intero ricavato della vendita della birra, sarà devoluto alla causa. La formula sarà quella già rodata dei gettoni. Nutrita e di rilievo la schiera dei pub, birrifici, distributori e operatori del settore che hanno deciso di aderire all’evento. L’elenco completo dei partecipanti è consultabile sulla pagina Facebook dell’evento.